Ci sono 1065 Blog di discussione inseriti | Pagine inserite: 54 | Siete a pagina 37

Cavriglia è il comune più ricco della provincia

I dati sulla ricchezza e soprattutto sull'incremento della ricchezza pubblicati alcuni giorni fa da " Il Sole 24 Ore ", mettono in luce un elemento di grande positività: la consistente crescita che ha interessato nell'ultimo decennio il comune di Cavriglia. Con i 17.700 euro di reddito medio per contribuente del 2007, superiori di oltre 2.000 euro rispetto alla media provinciale (15.532), Cavriglia si colloca, infatti, al primo posto fra tutti i comuni della provincia di Arezzo, incluso il capoluogo.
Lo studio, che ha visto passare sotto la lente le dichiarazioni dei redditi del 2006 (per l'anno di imposta 2007) raggruppate per territorio e attualizzati al 2007, raffrontate con quelle del 1999, lascia sicuramente aperte le preoccupazioni per la nostra provincia che, nel periodo preso in esame, pare aver registrato un incremento di reddito di appena il 2,5%. Un valore dimezzato rispetto a alla media toscana (5,1%) ed insufficiente a contendere il duello fra ricchezza e costo della vita, se teniamo conto che secondo l'ultima stima della Banca centrale europea il carovita dovrebbe toccare il 3,4% entro la fine dell'anno. Nell'ambito di questo contesto piuttosto nebbioso, il Comune di Cavriglia restituisce fortunatamente segnali di sicuro più dinamici. Una notizia certamente di conforto per chi come me ha seguito e partecipato con passione alla crescita e allo sviluppo di questo comune dove, come in molti ricorderete, sono stato Sindaco per 14 anni, compreso i primi periodi presi in esame dall'indagine del Sole 24 Ore. Certo, nella classifica dei dieci comuni toscani più ricchi Cavriglia si colloca al sesto posto ma, a differenza di quanto accada per la media regionale, con i suoi 17.700 euro il nostro comune supera, oltre che il dato medio nazionale (16.958 euro), la soglia dei 17 mila euro sopra la quale viaggiano tutte le regioni del nord Italia.
In termini assoluti (valore nominale) il reddito medio è cresciuto nel comune di quasi il 40% per ogni contribuente e di oltre il 37 % per ciascun abitante. Entrambe le percentuali sono in assoluto le più elevate fra i comuni dell'aretino.
I dati pubblicati descrivono un decennio che evidentemente ha reso più forte e più competitiva la nostra economia. Lo evidenziano i valori sul reddito, ma lo conferma certamente il consistente incremento di attività economiche che si è avuto nel settore agrituristico ma anche industriale.
Questi dati sono una conferma, ricordo ancora con piacere lo slogan “cavrigliapiace", che ci ha aiutato a farci riconoscere ed apprezzare. Un sondaggio di qualche anno faceva dire alla stragrande maggioranza di cittadini del Valdarno che, dopo il loro paese, Cavriglia era il comune ove avrebbero voluto abitare. Risultati che credo si raggiungano spesso anche grazie ad un impegno coordinato fra amministrazione locale, categorie economiche e cittadini. Un legame che a Caviglia abbiamo cercato di tenere sempre stretto, tentando di rendere la comunità cavrigliese protagonista di una crescita economica, ma anche culturale e sociale e che oggi, con la lettura del Sole 24 Ore, rischia di farci sentire perfino un po’ orgogliosi.

>>> i dati del Sole 24 Ore

Inserito da enzo , domenica 7 settembre 2008 alle 07:51 | Commenti (1)

Sabato, musica e cultura... e sito di Paolo Melani



Sabato 6 settembre:
parteciperò ad alcuni dibattiti organizzati nell'ambito delle Feste del Partito Democratico. Spero di incontrarvi.

ore 17:00, Firenze - Festa nazionale del Partito Democratico.
"A cosa serve la musica? Cultura, giovani e socialità".
Partecipano Pina Picierno, Boosta, Enzo Brogi, Giordano Sangiorgi, Carlo Testini, Fausto Raciti.

Alle ore 18,00
mi fermerò ad ascoltare l'intervista di Enrico Mentana a  Walter Veltroni.

ore 21:30, Festa del Partito Democratico di San Giovanni Valdarno
“La provocazione della cultura. Perché investire in cultura in tempi di crisi"
Interverranno:
Vincenzo Cerami, Ministro ai Beni ed alle Attività Culturali nel Governo Ombra del PD
Enzo Brogi, Consigliere della Regione Toscana, Membro della Commissione Cultura
Dario Ceccherini, Assessore alla Cultura del Comune di Poggibonsi
Introdurrà l’incontro:
Massimo Palazzeschi, Membro della Direzione Regionale del PD, esperto di cinema
Condurrà il dibattito:
Emanuele Bani, Vicesindaco e Assessore alla Cultura di S. Giovanni Valdarno.

- - - - - - - - -
Il mio amico Paolo Melani è un prezioso animatore culturale del Valdarno ed un gran bravo fotografo, ha rinnovato il suo sito, mi piacerebbe che lo andaste a visitare www.paolomelani.it

Inserito da enzo , sabato 6 settembre 2008 alle 07:58 | Commenti (3)

Ma l’abito fa il monaco?

L'altro ieri sono arrivato a Marina di Pisa poco prima delle 20 assieme a mio figlio, 19 anni, perennemente spettinato e con occhiali scuri, orecchino, infradito,  jeans strappati d’ordinanza, striscioline di cencio attorcigliate ai polsi portate come braccialetti di Cartier…insomma un vero prototipo del genere sdruciti in abbondanza. Ma anch’io proveniente da un pomeriggio di libertà al mare, con infradito ai piedi, non ero in condizioni molto migliori. Lo avevo accompagnato a Pisa per suoi compiti universitari ed a fine impegno , su suggerimento di amici pisani, ci eravamo recati ad uno dei ristoranti più celebrati, felicemente terrazzato sul mare. Appena entrati un giovane ed elegante signore, che al telefono stava dicendo “sta parlando con il titolare” ci intima con il dito indice oscillante di non entrare. Ci fermiamo fino alla fine della sua telefonata. Chiedo se è troppo presto, non erano ancora le 20 ed il titolare, che nel frattempo si era frapposto tra noi e la sala, con aria poco cordiale “Volete cenare? Forse sarà meglio se consultate prima il menù, ci conoscete? Non mi era mai successo! Insisto per entrare ed allora ci accompagna al tavolo più nascosto, nell’angolo e proprio sotto al condizionatore a palla. Chiedo con cortesia se può abbassare e risponde che il condizionatore è ben equilibrato per garantire gradevolezza nell’ambiente. Poiché la sala è ancora vuota chiediamo di spostarci in un tavolo più centrale, con sufficienza ci viene accordato. Finalmente possono consegnarci le carte dei vini ed il menù, niente male né nelle offerte né nei prezzi. Optiamo per due primi, poi un secondo mio figlio e per me un antipasto che chiedo mi venga servito come secondo. Il titolare non approva e con pazienza mi spiega “Sa, io glielo dico perché ho una professionalità, gli antipasti sono previsti per preparare il cliente ai piatti successivi, così può compromettere i sapori, comunque… e per i vini cosa portiamo?”  “Grazie, niente vini, solo acqua" risponde mio figlio ancora uno sguardo di disapprovata rassegnazione. Intanto iniziano ad arrivare i clienti, vestiti grigi e gonne firmate. La cena proseguirà decorosamente, ma intanto il titolare ci aveva abbandonato salterellando attorno ai nuovi arrivi, a noi è toccato fino alla fine un gentile cameriere, sicuramente privo della professionalità del titolare, che sono certo abbia temuto fino alla fine che non gli venisse onorato il suo prezioso conto!
... >>>

Inserito da enzo , venerdì 5 settembre 2008 alle 09:04 | Commenti (9)

...ne vedremo delle belle

Vi ringrazio per i vostri contributi, risponderò, ci ragionerò, qualcuno di voi tenterò anche di raggiungerlo per telefono. Grazie davvero, spero che vi siano sempre più commenti, anche semplici, poche parole, una critica, un’incitazione, mi saranno utili.  

Vedo che ogni giorno aumentano i contatti sulla mia home-page, sono certo che se contestualmente aumenteranno anche i vostri scritti renderete tutto più interessante ed utile. Tra l’altro in queste settimane stiamo lavorando ad una nuova riorganizzazione del sito che ci auguriamo sia ancor più veloce, funzionale ed efficace.

Lo hanno già detto e scritto in molti ma... vi par possibile che il Governo, che ha fatto della legalità la sua bandiera, abbia permesso uno spettacolo così indecente come quello di domenica scorsa a Napoli? Cittadini che, come si conviene, erano arrivati per tempo alla stazione: bagagli, figli, giornali, prenotazioni…si sono accomodati nei loro posti e hanno sistemato tutto. D'improvviso arriva l’orda barbarica dei tifosi e mancano (nessuno aveva pensato che era giorno di rientro dalle ferie e di trasferta del Napoli a Roma!), posti, carrozze, treni...tutto si surriscalda. E pensare che Maroni aveva detto che avrebbe attivato anche i servizi segreti (sic?!). E il servizio di sicurezza che fa? Decide di far scendere tutti i “regolari” per ospitare i barbari, i quali, per riconoscenza, sfasciano tutto sul treno (600.000 euro di danni – carrozze definitivamente inservibili). A seguire, sconquassi alla stazione di Roma, strade, stadio e via così anche per il ritorno: un disastro sociale, istituzionale, culturale! Io intanto avrei mandatoi responsabuili della sicurezza partenopei a dirigere il traffico sul Pratomagno!...Ma ne vedremo ancora delle belle…Voi che ne pensate?

Inserito da enzo , martedì 2 settembre 2008 alle 11:17 | Commenti (2)

eccociqua!

Chi ha potuto ha fatto un po’ di riposo. Anch’io, come ha disegnato Staino, sono andato una decina di giorni a rinfrescare la mia “toscanità” a Badolato in Calabria, con amici e famiglia. E’ stata una buona vacanza, musica, letture, sole e mare, nuovi amici… compagni. Certamente sono fisicamente rilassato, ma le questioni generali, come dicono quelli che parlano in grande, sono continuate ad andar malino. I prezzi non calano, le promesse non vengono mantenute. Ma si sapeva! Direte voi. Una fra tutte, la più sbandierata: la legalità. Violenze, omicidi, stupri e naufraghi, disperazione e sbarchi, tutto come prima, forse peggio, nonostante l’arrivo dell’esercito.

L’Alitalia viene “salvata” consegnandoci  una compagnia palesemente più piccola e domestica, lasciando sul groppone dei cittadini problemi, esuberi e  debiti ed ai creditori e fornitori che prima avevano un certo numero di garanzie, l’incognita sulla tutela dei loro diritti... Un bel capolavoro!

Il federalismo poi procede colpendo solamente i Comuni e quindi ancora i servizi ai cittadini. Vogliamo parlare della scuola? Tagli, tagli ed ancora tagli. Ma per compensare, l’efficiente ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini con le nuove misure ha adottato il ritorno del voto in condotta, dei voti al posto dei giudizi e del maestro unico alle elementari. Ora si dovrà aspettare per capire la fine che faranno le migliaia di maestri elementari impegnati nell’insegnamento scolastico, e che fino a poco tempo fa erano considerati la vera rivoluzione della scuola italiana

In compenso Putin, quest’anno non è arrivato in Sardegna a trovare l’amico Berlusconi perché impegnato in altri lidi…di guerra. Sono troppo negativo? Allora un paio di belle notizie:  è ben avviata la parte più importante del viaggio di Obama per la Casa Bianca ed una donna, una brava giornalista Concita De Gregorio è andata a dirigere l’Unità…un'occasione in più per acquistare lo storico giornale! Troppe cose? Troppo arruffate? Aiutatemi voi a riannodare i fili con i vostri commenti....e poi abbiamo i problemi locali, la sanità, le infrastrutture, le elezioni amministrative. Ci attendono grandi impegni e dovremo trovare tempi e luoghi per affrontarli e parlarne. Ora ci sono i dibattiti nelle le feste del nostro Partito, ci sarò anch’io. Ve ne darò come sempre notizia, incontriamoci. Buon rientro a tutti e un saluto speciale a chi non ha potuto interrompere neppure per un po’.


...Dimenticavo...e intanto il Sindaco di Comiso vuol cancellare il nome di Pio La Torre, segretario siciliano del PCI ucciso dalla mafia, dall'Aeroporto del suo Comune. Sottoscriviamo l'appello su www.articolo21.info

Inserito da enzo , venerdì 29 agosto 2008 alle 14:33 | Commenti (8)

Buone vacanze a tutti
 
Inserito da enzo , martedì 12 agosto 2008 alle 09:33 | Commenti (2)

Cavriglia 7 agosto: una bella serata


Inserito da enzo , domenica 10 agosto 2008 alle 15:01 | Commenti (1)

in attesa di venti migliori


Sono davanti alla Tv: Pechino, avvio dei giochi olimpici. La bandiera rossa che sale, sale come l'emozione che mi avvolge nostalgica, suggestiva, amara. La bandiera rossa: le mie illusioni, la mia gioventù e l'amarezza di una grande, nobile idea che è stata sopraffatta, sconfitta, soprattutto là, in quei Paesi dove ancora nei pennoni, sventola alta.

Inserito da enzo , venerdì 8 agosto 2008 alle 16:58 | Commenti (4)

FESTA PD a Stia (Casentino)
La giornata dell' 8 Agosto è tutta dedicata alla musica ed alla creatività dei giovani democratici. Si inizia alle 17:00 con la presentazione dell'ultimo libro di Riccardo Goretti "Manuale per non impazzire" con reading dell'autore. Si prosegue con un dibattito su Pd partito giovane aperto ai giovani, con Marco Meacci coordinatore provinciale pd e Enzo Brogi consigliere regionale e promotore di una legge per la promozione della musica popolare. Dalle 21:30 il PD è ROCK con Unica Virgo e Mamida.
Inserito da enzo , mercoledì 6 agosto 2008 alle 15:15 | Commenti (2)

La redazione...si intrufola sul blog e segnala...

da L'Unità Firenze, 05/08/2008
Inserito da " la redazione www.enzobrogi.it" , martedì 5 agosto 2008 alle 14:02 | Commenti (0)

Raccontando Adriano Celentano

Come ogni anno, per la festa del Perdono di Cavriglia, ci inventiamo una serata per stare in Piazza tutti assieme, sfruttare un genere musicale o un cantante e, attraverso la sua musica, le sue canzoni raccontare annedoti, curiosità, costume...ed un po' di storia del nostro paese. Dopo i Beatles, la canzone di protesta, Lucio Battisti, i complessi, Gianni Morandi...quest'anno si racconta e si canta Adriano Celentano.
Saranno sul palco dei bravi amici cantanti della nostra terrra che per una sera ci regaleranno il loro tempo e le loro emozioni: Pamela Aglietti, Riccardo Aglietti (Paolo Riviera), Marco Badiali, Simone Baldini, Giampiero Bigazzi, Anna Butteri, Gino Dei, Antonio Gabellini (Superpippo), Carmelo Librizzi, Giammarco Lovari, Giovanni Morandini, Giovanna Sarri, Valter Sterbini, Roberto Vasarri, Massimiliano La Rocca ...e sicuramente, come ogni anno, ci sarà anche qualche gradita sorpresa. Ci faranno ascoltare i più grandi successi del "molleggiato"... ma il coro più forte arriverà senza dubbio dalla piazza. Io proverò, come al solito, a tenere tutto assieme...ah! dimenticavo, la data è Martedì 5 agosto, e la serata sarà ripresa e poi trasmessa da TV1.
Inserito da enzo , domenica 3 agosto 2008 alle 09:51 | Commenti (2)

Pianosa

Nel 1997 il carcere di massima sicurezza viene definitivamente chiuso, attualmente il paese è disabitato, nell'isola sono presenti una decina di detenuti in regime di semilibertà e si occupano della ristrutturazione di alcuni edifici e di gestire il piccolo ristorante bar "CUCINA GALEOTTA". Ieri ho avuto l'opportunità di fargli visita
Inserito da enzo , venerdì 1 agosto 2008 alle 16:22 | Commenti (4)

Quelli dell'89...


Ho ricevuto questa foto da due giovani nati nel 1989, scattata  per divertimento a Berlino, laddove si ergeva il Muro della Grande Divisione. Il loro primo vero viaggio da soli a percorrere l'Europa e trovare un punto della loro nascita. Quante volte si sono sentiti dire "siete nati quando il Muro veniva abbattuto!" La guardo e gioco, con la fantasia e dalle poche cose che si vedono, ad immaginarne pensieri e curiosità. Quello a destra è sicuramente dell'Ovest: scarpe Adidas, calzoncini griffati...e poi è così vicino al "muro", da quella parte ci si poteva avvicinare, addirittura graffiarne la superficie. L'altro a sinistra è dell'Est, dimesso, vecchi sandali e poi i jeans sdruciti (tanto ambiti quanto vietati dal regime) ...e poi fa anche il pugno chiuso cuore, nostalgia, indottrinamento...elucubrazioni estive basta cliccare col mouse su ruota immagine e tutto si trasforma, tutto cambia. buone cose.

Inserito da enzo , mercoledì 30 luglio 2008 alle 21:09 | Commenti (1)

Affrontando le sfide del futuro...


La Giunta Regionale ha approvato, pochi  giorni fa, una proposta di legge che istituisce un fondo regionale per potenziare le risposte assistenziali a favore delle persone non autosufficienti.
Il provvedimento si propone di azzerare entro il 2010 le liste di attesa per le residenze sanitarie assistite  che interessano attualmente 3300 anziani ma anche di aiutare le famiglie ad assistere un anziano presso la propria abitazione. A tal fine infatti si prevede di estendere i servizi di assistenza domiciliare a 16.ooo persone e di assicurare un bonus di 300 euro mensili per l’assunzione di 5.000 badanti. I familiari della persona non autosufficiente avranno, inoltre, la possibilità di  rivolgersi, per essere indirizzati a un percorso assistenziale personalizzato, ai 295 PuntoInsieme, sportelli di prima accoglienza e ascolto, che saranno aperti. Nonostante la riduzione delle risorse a livello nazionale, la Toscana prova ugualmente a garantire i servizi cominciando da chi è più in difficoltà. Un intervento fondamentale, considerato che gli anziani sono in Toscana un quarto della popolazione! Per quanto riguarda le risorse per l’anno 2008, sono previsti 31 milioni, di cui 21 dal fondo nazionale e 10 da risorse regionali; per l’anno 2009, 80 milioni, di cui 28 dal fondo nazionale e 52 da risorse regionali; per l’anno 2010 si confermano 80 milioni, anche in assenza di risorse nazionali.
Diciamo che per tutto il 2009 le risorse del fondo saranno destinate agli anziani (non autosufficienti ultrasessantacinquenni); per i periodi successivi l'intenzione è invece quella di estendere i servizi a tutti i casi di non autosufficienza.  C'è da dire però che fin da subito, in casi di particolare gravità, le risorse suddette potranno essere utilizzate a favore di non autosufficienti di altre fasce di età. Entro qualche mese doverebbero anche essere definite linee di indirizzo per l'individuazione di queste emergenze.
Sotto potete scaricare il testo della proposta di legge che approderà in Consiglio, per l'approvazione, subito dopo l'estate. Vi segnalo anche le relative schede di sintesi.

il testo della proposta di legge
>>> 
schede di sintesi  >>>

Inserito da enzo , lunedì 28 luglio 2008 alle 23:48 | Commenti (1)

Incontro con Cesare Damiano


Sto leggendo il libro di Cesare Damiano, "Il lavoro interrotto. Precari, sicurezza e salari in un mondo che vuole cambiare".

Stasera alle ore 21,30 alla Festa del Pd a Monte San Savino, parteciperò ad un incontro con l'autore. Ci saranno anche rappresentatnti delle categorie economiche e sindacali.. Sarà l'occasione per parlare del suo volume, del suo percorso politico e sindacale, ma soprattutto per aprire un confronto e un dibattito sulle principali questioni sul tema di lavoro e che lo hanno visto inteprete di primo piano soprattutto negli anni in cui è stato Ministro. Siete invitati. ...Però non ditelo... che il libro non l'ho ancora finito!
programma >>>

Inserito da enzo , lunedì 28 luglio 2008 alle 10:42 | Commenti (1)

Sarete tutti... i "Benvenuti"


 
"Non un normale concerto, ma il racconto di vita di un artista in tournée che attraverso le parti recitate, ora in forma di monologo, ora attraverso il dialogo con i suoi amici musicisti, confessa al pubblico la natura del pedaggio che si paga alla vita per poter essere quello che il caso lo ha destinato ad essere.
Le canzoni rappresentano un viaggio nel tempo.
La prima la scrissi ventenne, l'ultima penso di scriverla domani, al massimo dopodomani, devo solo trovare il tempo. Le liriche raccontano la mutazione dei panorami mentali e fisici che ci circondano. Ma anche la parte sconosciuta di me comico.
Le nozze fra poesia ed ironia. Non fanno la morale, raccontano il furore, l'estasi del bello, la speranza. Nei monologhi ho cercato di trarre il meglio di tanti anni di esperimenti nel linguaggio comico. Materiali inediti giacché tutti gli scritti appartengono al mio diario personale o sono lavori che attualmente ho in cantiere. Sono quindi inediti comici d'autore.
Il filo rosso che unisce prosa e canzoni è l'inquietudine, che sembra diventata per tutti l'unica condizione nella quale si è costretti, qualunque sia il nostro segno zodiacale, a vivere".
Alessandro Benvenuti

Inserito da enzo , domenica 27 luglio 2008 alle 14:03 | Commenti (3)

la newsletter

Ho inviato la mia newsletter segnalando i seguenti post:

- Approvato il Dpef 2009
- Il nuovo Piano sanitario
- in Toscana si cambia musica!
- Ma quale sicurezza?
- Caro Minoli... la storia siamo anche noi
- Festeggiando Antonio Camici
- "Il lavoro interrotto"... a Monte San Savino
- Yallah musica
- Raccontando Celentano

Inserito da enzo , sabato 26 luglio 2008 alle 00:32 | Commenti (1)

Play Festival ad Arezzo


VENERDI 25 LUGLIO
ore 19:45 - Piazza San Francesco, Arezzo

Enzo Brogi e Severino Saccardi
insieme con loro Pau (Negrita) e Luca Lanzi (Casa nel Vento)
presentazione del numero della rivista di "Testimonianze" su "La musica una rivoluizone del nostro tempo"

Sarà interessante confrontarsi con il pubblico di una manifestazione dove si incontrano artisti di varie discipline, un Art Festival appunto, con attori, autori, playmaker e creativi di ogni genere.
Domani sarà una serata speciale, perché seguirà il concerto del mitico Ben Harper.
Il programma >>>

Inserito da enzo , venerdì 25 luglio 2008 alle 10:21 | Commenti (2)

Il Dpef 2009

Nell’ultima seduta di Consiglio, prima della pausa estiva, abbiamo approvato il Dpef  2009, il documento di programmazione economica e finanziaria che delinea le azioni di governo da inserire nel bilancio regionale per il prossimo anno. Le novità più importanti riguardano la scelta di destinare al fondo di assistenza agli anziani non autosufficienti tutte le risorse stabili e disponibili recuperate dall’evasione fiscale senza nessuna addizionale o tassa di scopo. Nel corso di una congiuntura economica difficile, con forte crisi dei consumi soprattutto da parte delle fasce più deboli della popolazione, la scelta della Toscana è dunque quella, di compiere uno sforzo per riconoscere ai cittadini, in particolar modo a quelli più in difficoltà,  il diritto di assistenza e  i servizi essenziali.
Nel documento finanziario sono anche confermati i fondi all’emergenza abitativa, 300 milioni di euro per i nuovi ospedali e il fondo di solidarietà per le famiglie vittime di incidenti mortali sul lavoro.
Tutto questo mentre il governo Berlusconi propone tagli gravi e insostenibili alla sanità, alla scuola, agli enti locali, ai trasporti pubblici. E forse vuole consolarci con la caritatevole “carta per i poveri”, qualcosa che ricorda la ‘tessera del pane’ dei terribili tempi della guerra!

Il Dpef regionale in sintesi:

Bollo auto, sconti e esenzioni
Sulle auto immatricolate nel 2009 la Regione rinuncia all’aumento del 10% che era stato introdotto nel 2007 (il primo dal 1996). Godranno dello stesso sconto anche le auto Euro 4, già immatricolate. In tutto sono circa 750 mila i veicoli interessati, un terzo del parco auto privato. Chi non potrà permettersi di comprare un’auto nuova, potrà convertire quella vecchia a Gpl o metano (magari utilizzando gli incentivi statali e comunali). Le auto alimentate a gas avranno infatti un’esenzione totale dal bollo auto fino a cinque anni.

Non autosufficienti, nessuna tassa aggiuntiva
Gli impegni per il progetto destinati ad ampliare i servizi per gli anziani e i non autosufficienti, che oggi trovano una risposta solo parziale, sono aumentati. L’obiettivo rimane quello di annullare entro il 2010 le liste di attesa per l’inserimento nelle Rsa (attualmente 3.300 le persone in lista), l’allargamento ad almeno 16.000 persone dell’assistenza domiciliare e il sostegno alle famiglie con un contributo economico medio di 300 euro mensili per l’assunzione di circa 5.000 badanti.
In Toscana ci sono 40 mila anziani non autosufficienti gravi. Già nel 2009 le risorse aggiuntive, oltre a quelle già stanziate dal fondo sanitario e dagli enti locali, potranno ammontare a 80 milioni (compresi i residui del 2008). Il finanziamento del progetto, senza ricorrere alla leva fiscale, è stato possibile grazie ai tagli alla spesa regionale apportati altrove e alle somme recuperate dall’evasione fiscale.

Nuove risorse per gli investimenti
Anche sul fronte degli investimenti il Dpef 2009 è un documento importante. Sono oramai nel loro pieno avvio tutti i programmi europei e nazionali. Tradotto in euro, questo significa per i prossimi tre anni poter contare su 4-500 milioni di euro per ogni anno. I soldi ci sono.
Lo sforzo a questo punto va in due direzioni: nei confronti del governo perché i patti siano rispettati e non vengano sottratte risorse su cui le regioni hanno costruito la loro programmazione; e nei confronti degli enti locali per incentivare e migliorare la capacità progettuale al fine di poter spendere le risorse a disposizione.
Con il Dpef 2009 sono state attivate tre nuove linee di investimento: sono stati raddoppiati i fondi a disposizione per la raccolta differenziata (20 milioni), ci sono maggiori risorse per l’assetto idrogeologico e la fornitura di acqua (30 milioni), sono previsti nuovi interventi in campo ambientale e per le infrastrutture a sostegno dell’economia.

Inserito da enzo , venerdì 25 luglio 2008 alle 10:20 | Commenti (3)

In Toscana... si cambia musica!


Con il nuovo piano regionale per la cultura si apre di fatto una finestra per la musica popolare contemporanea.
Per la prima volta, grazie al lavoro che abbiamo svolto al fianco di tanti musicisti, operatori, organizzatori, è stata inserita una specifica linea di azione per la "Formazione di giovani e giovani artisti operanti nel campo della musica popolare contemporanea, in particolare quella toscana".
Nei giorni scorsi la giunta regionale, con uno stanziamento di 51.000 euro ha dato il via al progetto suddetto che vedrà il convolgimento di giovani gruppi e singoli musicisti impegnati nella composizione, produzione e diffusione della cultura musicale contemporanea.
Sono molto soddisfatto di questo risultato. Si tratta indubbiamente di un presupposto decisivo per la proposta di legge regionale sull musica popolare contemporanea, che presto vorremmo poratare in approvazione.

Il testo della delilbera >>>

Inserito da enzo , venerdì 25 luglio 2008 alle 00:56 | Commenti (3)

Page:  << Prev  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37 38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  Next >>
Torna in Home Page