Ci sono 1065 Blog di discussione inseriti | Pagine inserite: 54 | Siete a pagina 32

Che interpretazione!!!....


Piero Pelù - "Il Pescatore", da "Che Tempo Che Fa", puntata speciale su Fabrizio De Andrè, 11-01-2009
Davvero una bella serata quella di ieri su Rai Tre. Vi propongo di rivedere l'interpretazione di Piero Pelù, perché è stata davvero emozionante, originale, piena di passione... di sicuro da conservare con piacere nel mio blog.
Inserito da enzo , lunedì 12 gennaio 2009 alle 17:47 - Commenti (3)

di virtù e di emozioni...




Stasera tra le 22.40 e le 22.50, un centinaio di radio italiane trasmetteranno, in contemporanea con lo speciale “Che tempo che fa” di Raitre dal titolo “Fabrizio 2009″, la canzone Amore che vieni amore che vai, scelta da Dori Ghezzi come simbolo di questo ricordo. Qualcuno ha rilanciato l'nziativa sulla rete invitatando tutti i blog a pubblicare il video della canzone.
Accolgo la proposta...

Inserito da enzo , domenica 11 gennaio 2009 alle 10:25 - Commenti (3)

UCODEP per GAZA

Ucodep lancia una appello per il cessate il fuoco a Gaza  e chiede l'apertura di un canale umanitario permanente sotto la protezione di una forza internazionale, in modo da avviare un piano di aiuti umanitari. A questo fine lancia una raccolta fondi; chi vuole aderire può farlo attraverso il conto corrente postale 14301527 intestato a Ucodep, o attraverso il conto corrente bancario IT03Y0501802800000000102000 (IBAN) presso Banca Etica intestato a Ucodep o attraverso una donazione on-line nel nostro sito www.ucodep.org (sezione dona ora ). Indicare sempre la Causale: “Emergenza GAZA”. Condividi l'appello , leggi le testimonianze , le notizie , le interviste

Inserito da enzo , venerdì 9 gennaio 2009 alle 22:09 - Commenti (3)

Remember!

Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in campagna elettorale tuonava contro l’irricevibile proposta di Air France (cattivi i francesi eh!) e durante le sue iniziative pubbliche sbraitava contro la francesizzazione della nostra compagnia aerea italiana!
Poco dopo negava (come al solito) dicendo che se Air France si era ritirata era colpa dei sindacati ed in particolare della CGIL…
E ora? Dopo tutti questi mesi come è andata a finire? Gli italiani hanno speso oltre 4 miliardi  di Euro (una Finanziaria) per mantenere questo tran tran, con disagi, disservizi e ulteriore perdita di credibilità internazionale e l’Alitalia è stata praticamente regalata ai soliti furbetti del quartierino per poi fargli fare un’accordo con un partner straniero…
E chi sarà mai questo partner straniero? Avete capito bene! E’ proprio AIR FRANCE! Ma non si era detto che le loro condizioni erano inaccettabili? O forse era solo propaganda elettorale…

Inserito da enzo , venerdì 9 gennaio 2009 alle 07:58 - Commenti (0)

Comune Unico?


Il Valdarno: Comune unico?
8 Gennaio ore 21,15
in diretta su Valdarno Channel

Conduce Filippo Boni

 

intervengono:

Mauro Torelli Imprenditore

Stefano Mugnai PdL Valdarno

Mauro Tarchi Sindaco San Giovanni Valdarno

Giorgio Valentini Sindaco Montevarchi

Enzo Brogi Consigliere Regionale

Inserito da enzo , martedì 6 gennaio 2009 alle 09:28 - Commenti (3)

"esser per la pace"

L’esplosione di guerra e di morte di questi giorni sulla striscia di Gaza è terribile, appare disperata. Un filo di speranza lo si può cercare nelle parole laiche e profetiche dello scrittore israeliano Amos Oz.  “Sono un gran fautrore del compromesso… Nel mio mondo la parola compromesso è sinonimo di vita. E dove c’è vita ci sono compromessi. Il contrario di compromesso non è integrità e nemmeno idealismo e nemmeno determinazione o devozione. Il contrario di compromesso è fanatismo, morte… Ritengo che l’essenza del fanatismo sia nel desiderio di costringere gli altri a cambiare. Quell’inclinazione comune a rendere migliore il tuo vicino, educare il tuo coniuge, programmare tuo figlio, raddrizzare tuo fratello, piuttosto che lasciarli vivere.”

“La lotta tra ebrei israeliani e arabi palestinesi non è di fatto una guerra di religione… non è altro che un conflitto territoriale sulla dolente questione del ‘a chi appartiene questa terra’?… questo è un conflitto tra un diritto è l’altro, tra due vigorose e convincenti rivendicazioni sullo stesso piccolo paese. Non una guerra religiosa… semplicemete una disputa immobiliare sulla proprietà dello stabile. Sono convinto che si possa arrivare a una soluzione.”

“Una delle cose che rendono il conflitto israelo-palestinese particolarmente grave, è il fatto che esso sia essenzialmente un conflitto tra due vittime.”

Amos Oz conclude con queste parole: “A voi europei tocca riservare ogni oncia di aiuto e solidarietà a questi due pazienti, fin d’ora. Non dovete più scegliere tra essere pro Israele o pro Palestina. Dovete essere per la pace.”

Inserito da enzo e gentiloni , sabato 3 gennaio 2009 alle 14:49 - Commenti (1)

Buon anno a tutti

Bevete il giusto, fumate meno, non drogatevi per niente e godetevi la notte...al massimo un mortaretto, ma di quelli piccini piccini....
e poi... "magnamo dai, noi magnamo, famo finta che ar nano de merda je preso l'infarto e magnamo. Famo finta che ar papa janno dato foco e magnamo. Famo finta che a tutta la razzaccia loro de mafiosipapponiinfamiavanzididemocristianifascistipiduisti se li so divorati i bacarozzi, mentre che noi famo finta de gnente e magnamo e vaffanculo ar duemilaotto! Senza rancore".
Si, scherziamo e divertiamoci un po' anche con quello che mi ha scirtto l'amico Ascanio Celestini!
... ma da domani di nuovo tutti lì, con il nostro impegno, le nostre idee, i nostri sogni, per guardare davvero la realtà in modo nuovo e cercare di trasformarla insieme. Paul Klee chiamava tutto questo "Città di Sogno", io semplicemente l'augurio che faccio a tutti noi. Buon anno!

Inserito da enzo , mercoledì 31 dicembre 2008 alle 09:27 - Commenti (3)

Professioni: legge per il sostegno ai giovani
Ieri abbiamo approvato la nuova legge sulle professioni intelleuttali che istituisce un fondo di rotazione di 1 milione di euro per favorire l’accesso alle attività professionali. Vi ricordo che qua trovate i dettagli
...>>>
Inserito da enzo , mercoledì 31 dicembre 2008 alle 09:19 - Commenti (1)

insisto!

Inserito da enzo , domenica 28 dicembre 2008 alle 09:15 - Commenti (914)

Auguri? Ironia e Poesia

In questi giorni ci proporranno ovunque riflessioni e ragionamenti sull'anno che ci lascia ed auspici, promesse e sogni per quello che arriverà. Lo faranno in tanti, belli, bravi, intelligenti, sciocchi, inutili e brutti…insomma lo faranno tutti ed io trovo imbarazzo: difficile confrontarsi con i saggi ma anche sottrarsi agli stolti. E allora?… ironia e poesia. Affido tutto agli amici, ci penseranno loro a fare gli auguri per me: i Tolomei's Brothers >>>, il vignettista ignoto >>> (ma voi, avete capito chi è?)  i ragazzi di Matrix e gli artisti toscani >>> con cui abbiamo realizzato un bellissimo calendario.
Infine, una poesia di Erri De Luca.  Sono convinto che l'incontro e la lettura di pensieri semplici ma profondi, sia un modo per ricercare un po' di armonia anche con questo anno che invece, almeno da quello che io percepisco, ha portato molta amarezza e precarietà: economica, politica, etica, morale, culturale…e potremmo continuare. Davvero un anno bisestile che si rispetti! In questi casi ci sono sempre due strade da percorrere. Una è quella della paura, del lamento, della resistenza al cambiamento, della difesa degli egoismi personali. L'altra, che è quella che auguro a tutti voi, a chi vi sta vicino e vi vuole bene ma anche a me stesso, è quella di lavorare insieme con speranza, positività e fiducia. Saremo in grado di migliorare il nostro futuro solo se ognuno di noi si sentirà parte di un progetto comune e ogni giorno si impegnerà a dare il proprio  contributo per costruirlo considerando i valori valori! Buone cose ed Auguri
 
Considero valore
ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l'assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si e' risparmiato, due vecchi che si amano.
Considero valore quello che domani non varra' piu' niente e quello che oggi vale ancora poco.
Considero valore tutte le ferite.
Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe, tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi, provare gratitudine senza ricordare di che.
Considero valore sapere in una stanza dov'e' il nord, qual e' il nome del vento che sta asciugando il bucato.
Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca, la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.
Considero valore l'uso del verbo amare e l'ipotesi che esista un creatore.
Molti di questi valori non ho conosciuto.
Erri De Luca, Opera sull’acqua e altre poesie (2002)

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:15 - Commenti (8)

L'ignoto creativo


Eccolo, al solito immancabile e puntuale.
Certo questa volta mi ha fatto proprio vecchio...
ma ancora la sua firma è completamente nascosta.

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:15 - Commenti (5)

Auguri dai Tolomei's Brothers!!!!


From Cavriglia to the World...
Ma come saranno grulli!!!

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:14 - Commenti (4)

Lo scatto degli artisti per la solidarietà


Un incontro speciale quello di TNT Artisti toscani e solidarietà  (nata nel 2000 fra i concerti di Pelù e un po’ di follia che mi volle perfino Presidente) e i simpaticissimi ragazzi diversamente abili di Matrix Onlus. Dopo la partita di calcio del luglio scorso fu subito chiaro che avremmo continuato a vederci e a fare qualcosa insieme.
Ecco, arriva così il calendario 2009, che servirà a finanziare un progetto per la riabilitazione socio educativa e motoria per diversamente abili.
Leonardo Pieraccioni, Giorgio Panariello, Athina Cenci, Alessandro Benvenuti, Carlo Conti, Nicola Costanti, Andrea Muzzi, Simona Bencini, Andrea Agresti, Dolcenera, Negrita, Paolo Migone, Stefano Bollani, Carlo Monni, Bandabardò, Lucia Torrisi, Carla Fracci, Riccardo Nencini, Alberto Severi sono i protagonisti, per tutti i mesi dell’anno, assieme ai ragazzi della cooperativa.
Un calendario che racconta con gli scatti di Leonardo Baldini, piccole storie ironiche e surreali. E se Carlo Conti è preoccupato perché stavolta va in trasmissione da concorrente, non nasconde lo stizzo, Riccardo Nencini, quando sembra in gioco proprio la sua Presidenza al Consiglio Regionale!
Il calendario è in vendita in tutte le edicola in allegato al quotidiano La Nazione, in tutte le librerie di Firenze e direttamente presso la cooperativa Matrix.
Acquistatelo e ragalatelo.
Io vi propongo in esclusiva, una piccola anteprima!


Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:13 - Commenti (5)

RUMORS, concorso per giovani musicisti!!!


Finalmente si parte. L’emendamento sulla musica popolare contemporanea, che avevo presentato al Piano integrato della cultura 2008-2010 e che è stato accolto dalla Giunta Regionale, comincia a dare i suoi frutti.
Leggete qua…

Si chiama Rumors ed è il concorso per giovani musicisti promosso da Regione Toscana e organizzato da Toscana Musiche, associazione che da anni riunisce i principali festival di rock, pop e jazz.

L’obiettivo? Promuovere e sostenere la produzione di giovani talenti
, mediante il riconoscimento del valore artistico, culturale e socio-economico della musica popolare contemporanea.
Insomma, una gran bella occasione...

Quindi? Fatevi sotto! L’iscrizione è gratuita ed in palio, per le cinque migliori formazioni, ci sono tantissimi premi: registrazioni in studio con la supervisione di cinque autorevolissimi tutors (Riccardo Tesi, Stefano Bollani, Arlo Bigazzi, Francesco Magnelli e Gianni Maroccolo), una compilation discografica di Toscana Musiche, una Rumors Night dal vivo e tanti altri concerti sui palchi dei più importanti festivals estivi della Toscana!

Partecipare a Rumors è facile!
Primo passo: registrate 3 brani su Cd (tra cui una cover), inviatelo entro il 31 gennaio 2009 alla segreteria di Toscana Musiche (via Niccolini, 3/e - 50121 Firenze) e non dimenticate di aggiungere un recapito telefonico, la scheda sul gruppo, oltre a nome, cognome e indirizzo di tutti i musicisti.

Possono partecipare musicisti tra i 14 ed i 35 anni che risiedano in Toscana e non abbiano un contratto discografico. Ammessi tutti i generi (jazz, rock, blues, pop, rap, hip hop, reggae, etnica, elettronica e tutte quelle originali espressioni artistiche non richiudibili in categorie) senza limitazioni di lingua.
L’esito della selezione verrà comunicato, in tempi utili, esclusivamente ai vincitori, mediante lettera. A stilare la classifica sarà una giuria composta dai direttori artistici dei più importanti Festival di Toscana Musiche.
scarica il bando del concorso >>>

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:12 - Commenti (1065)

No ai tagli al servizio civile

Ho firmato, assieme a diversi colleghi del nostro e di altri gruppi consiliari, una mozione per chiedere che la Regione si attivi il ”Per il reintegro delle risorse tagliate dal Governo al Servizio Civile Nazionale”.
La Finanziaria 2009 prevede, infatti, un taglio pari al 42% delle risorse a disposizione, mettendo a serio rischio la possibilità per tanti giovani di vivere questa importante esperienza.
Sono convinto che il servizio civile rappresenti un’opportunità, non un privilegio. Un’opportunità per tanti nostri giovani perché può rappresentare un importante “viaggio culturale”, un percorso di formazione, cittadinanza attiva, confronto, crescita, conoscenza delle reali necessità delle nostre comunità.
Un’opportunità, al tempo stesso, per le tante realtà, enti e associazioni che anche nel nostro territorio sono impegnate attività di assistenza ed accoglienza (Arci, Acli, Caritas, Cospe, Libera) e che vedono, con le nuove misure governative, pregiudicare la possibilità di realizzare importanti progetti culturali, educativi, sociali.
Ritengo che questo sia un settore dove si debba investire, non tagliare!
il testo della mozione >>>
Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:11 - Commenti (2)

Professioni: contributi ai giovani


Domani porteremo in aula, per l’approvazione, la nuova legge sulle professioni che conterrà validi strumenti di sostegno ai giovani.
La parte più innovativa del progetto riguarda infatti l’istituzione di un fondo di rotazione di un milione di euro, per metà riservato ai prestiti d’onore, per agevolare l’accesso dei giovani all’esercizio di attività professionali.
In particolare, il fondo provvede all’erogazione di finanziamenti per:


a) la concessione di un contributo quale prestito d’onore per gli esercenti la pratica od il tirocinio professionale e per gli appartenenti alle associazioni professionali, di età non superiore ai trenta anni; il prestito è erogato per le spese di acquisizione di strumenti informatici e per la partecipazione ad iniziative di formazione;
b) la concessione, ai giovani con età inferiore a quaranta anni, di un contributo finalizzato al supporto alle spese di impianto dei nuovi studi professionali, mediante:
1) progetti di avvio e sviluppo di studi professionali, con priorità per quelli organizzati nelle forme previste dalla legge, in modo intersettoriale tra più giovani professionisti;
2) programmi per l’acquisizione di beni strumentali innovativi e tecnologie per l’attività professionale, in coerenza con le iniziative regionali di sviluppo e standardizzazione delle tecnologie dell’informazione e della conoscenza;
3) progetti finalizzati a garantire la sicurezza dei locali in cui si svolge l’attività professionale.

Nell’attuale contesto globale, i servizi professionali, e più in generale i servizi ad alto contenuto di conoscenza, hanno un ruolo fondamentale per la crescita e per l’occupazione, perché rappresentano una componente necessaria alla produzione di beni finali e favoriscono la competitività anche degli altri settori. Inoltre, alcuni di essi costituiscono un insostituibile strumento di tutela di alcuni diritti fondamentali dei cittadini, a partire dal diritto alla salute e alla difesa in giudizio.
Vi allego il testo della proposta di legge che discuteremo domani. Nei prossimi giorni, sempre in questa pagina, troverete il testo definitivo che mi auguro uscirà dall’aula consiliare.
testo della proposta di legge >>>

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:11 - Commenti (4)

Referti sanitari: velocemete casa nostra
Grazie ad un accordo firmato dalla Regione con Poste Italiane Spa sarà possibile un potenziamento del servizio di spedizione postale gratuito dei referti diagnostici a domicilio attraverso i servizi di Posta prioritaria e Posta raccomandata e lo sviluppo di nuove modalità di comunicazione sociale nel settore sanitario per facilitare l'accesso dei cittadini alle notizie relative alla salute. Questi i contenuti del protocollo di intesa firmato oggi a Roma dal presidente della Regione Toscana Claudio Martini e dall'amministratore delegato di Poste Italiane Spa Massimo Sarmi, che dà continuità e rafforza alle esperienze di collaborazione realizzate fino ad oggi.
Per il servizio di spedizione postale dei referti diagnostici al domicilio dei cittadini interessati e per le nuove attività di comunicazione sociale saranno utilizzati sia il servizio SPM-Short Postal Message, che prevede l’inserimento di messaggi pubblicitari a carattere sociale e sanitario sulle buste inviate ai cittadini, sia la rete degli uffici postali della Toscana.
Sarà anche potenziato il servizio di “posta ibrida” a supporto delle attività di comunicazione del sistema sanitario regionale. Questo servizio prevede la stampa e l’invio ai cittadini di materiale informativo e campagne di comunicazione sociale. Ne è un ottimo esempio la campagna di comunicazione sullo screening oncologico effettuata dalle Asl di Grosseto, Siena e Arezzo. Nel corso della validità dell’accordo (2008-2010), saranno sperimentati nuovi servizi al cittadino nell’ambito del sistema sanitario pubblico.
La collaborazione tra Regione Toscane Poste Italiane data dal 2002, anno in cui fu avviato il servizio “Sanità vicina” per la consegna postale dei referti. Il servizio ha conosciuto un successo crescente testimoniato da questi dati:


Anno
Referti inviati
Spesa (a carico delle Asl)
Incremento %
2002
431.082
327.119
-
2003
557.902
476.331
+ 29%
2004
590.604
456.799
+ 37%
2005
734.353
552.063
+ 70%
2006
779.497
565.560
+ 81%
2007
1.007.312
705.239
+ 134%
Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:09 - Commenti (1)

Maledetti, maledetti!

Mi ha scritto l'amico Stefano Beccastrini... Preoccupato e amareggiato, condivido lo sfogo e ve ne propongo la lettura.

"Dopo essere andato, tornandone rinfrancato, alla grande manifestazione veltroniana di Roma, venendo a conoscenza dei misfatti che un numero consitente, non poche eccezioni e insomma un sistema, di amministratori e dirigenti del PD sono inquisiti dalla magistratura e che l'unica arma di difesa che sanno tirar fuori (debbo riconoscere, ancora una volta, non il loro e mio - seppur non iscritto - segretario) è quella di chiamare in causa la magistratura, i poteri forti e cose del genere (già retorica corrente di Craxi e del suo figlioccio, il cantante da strapazzo iscritto alla P2 che ci sgoverna) invece che dimettersi e, appunto, come farebbe qualunque cittadino, mettersi a disposizione della legge (ci credo che Di Pietro aumenta voti), a me, amante di cinema, viene in mente soltanto una scena di "Roma città aperta", quella in cui Don Pietro urla ai nazisti torturatori "Maledetti, maledetti!". Ebbene sì, siate maledetti, voi che dalle vostre poltrone, in cui vi ha eletto il popolo del Circo Massimo, fate affari, ricevete tangenti, pensate di essere cittadini di serie A (cioè al di sopra della legge) e così via.
Maledetti, andatevene!
Potremo così, noi cittadini democratici, opporci (con difficoltà, fatica, etc. ma pulizia dintorno) all'orrida gente che ci sgoverna, senza sentirsi dire da loro che siamo uguali a loro e persino sentirsi offrire garantistmi in nome del comune sudiciume.
Voi, maledetti, siete uguali a loro, non noi che vi abbiamo, per mancanza di meglio, eletti!"

Inserito da enzo , sabato 20 dicembre 2008 alle 10:17 - Commenti (3)

La ripresa? Rimandata al 2010

Esportazioni -5,5%, produzione industriale -3%, fatturato artigianato -7%. Beh, nessuno si aspettava un quadro roseo dal consuntivo sull’economia toscana presentato questa mattina alla Conferenza di fine anno dell'Irpet. Il dato più preoccupante giunge dai mercati internazionali, dove a fronte di un aumento delle vendite all’estero nazionali del 5% si associa una diminuzione di quelle toscane del 3%. Una flessione che interessa fra l’altro tutti i settori dell'economia, con la sola eccezione dell’agroalimentare (+6%) o del siderurgico (+8,5%) e che vede la Toscana, dopo le Marche, la regione del Centro Nord che ha realizzato nei primi 9 mesi dell’anno il risultato peggiore. E anche se al momento gli effetti della fase iniziale della recessione non si sono ancora scaricati sull'occupazione, per il prossimo anno si stimano quasi 3600 posti di lavoro in meno, tante trasformazioni di contratti in part-time, tanti straordinari cancellati dalle buste paga.
Ora è dunque il momento degli interventi, delle misure ma, credo anche delle idee e delle inversioni.
“Quell’auto su tre che oggi si immatricola in meno in Italia, magari acquistata attraverso un indebitamento crescente delle famiglie, dovremmo pensare non di recuperarla obbligatoriamente al consumo, ma di sostituirla con una maggiore produzione di servizi, per esempio verso una mobilità sostenibile e alternativa all’uso dei mezzi privati”, dice l’assessore. C'è necessità di interventi anche per cambiare comportamenti, i consumi, gli stili di vita delle nostre comunità.
E mentre scorrono dati, trend e rapporti assai preoccupanti qualcuno cita anche Amarthia Sen e la necessità di orientare la crescita al benessere, inteso come cultura, relazioni sociali, ambiente.
Ma per il momento la ripresa è rinviata al 2010…
Scarica il rapporto >>>

Inserito da enzo , sabato 20 dicembre 2008 alle 00:39 - Commenti (2)

Corazzate

Vacilla senza guida e con falle che si allargano sempre più. La nuova grande nave, "PartitoDemocratico", sta pericolosamente barcollando. Eppure è uscita dagli storici Cantieri del Popolo che avevano forgiato corazzate degne della potente Yamato giapponese: storiche corrazzate "DemocraziaCristiana" e "PartitoComunista" con comandanti dai nomi come Moro e Berlinguer, che ancora oggi rimbombano carichi di rispetto ed autorevolezza.

"Partito Democratico", invece, sembra non farcela. Eppure anch’essa ha avuto ottimi ingegneri che l'hanno progettata  ed eccellenti Comandanti “di lungo corso” (stavolta si chiamano D'Alema e Veltroni) che da decenni si contendono il ponte di comando! Anche la rotta era quella giusta, tracciata sulla storia delle carte costituzionali con la partecipazione diretta del suo ricco e popoloso equipaggio. Con due semplici coordinate: moralità pubblica e innovazione politica.
Macché...  pare che tutto vada in altra direzione. Ma quale? E chi sta nella cabina di comando, direte voi, che fa? Di tutto: c’è chi litiga, chi suggerisce informazioni al nemico, chi impedisce ai giovani sottufficiali di assumersi responsabilità, chi porta via un po’ di vasellame, chi danza beatamente inconsapevole… L’equipaggio è smarrito, amareggiato, arrabbiato. Guarda verso il ponte di comando sperando ancora in uno scatto di autorevolezza e di direzione. Oppure verso il mare, per aggrapparsi a precarissimi salvagenti  o saltare sulle scialuppe, tante piccole imbarcazioni con un pugnetto di equipaggio, ognuna che rema, rema... verso direzioni incerte e frastagliate
.

Inserito da enzo , mercoledì 17 dicembre 2008 alle 12:22 - Commenti (3)

Page:  << Prev  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32 33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  Next >>