Ci sono 1065 Blog di discussione inseriti | Pagine inserite: 54 | Siete a pagina 53

Io voterò quattro SI

Il 12 ed il 13 giugno prossimi voterò 4 Sì ai quesiti referendari sulla legge 40 perché essa ha tolto ai cittadini italiani libertà ed uguaglianza. Voterò 4 Sì per una legge saggia che elimini le previsioni più crudeli della attuale norma ed il pregiudizio punitivo verso le tante coppie affette da sterilità su cui questa legge si fonda.

E davvero mi auguro che a votare vada il 50% più uno degli italiani. L’astensione, infatti, è una scelta legittima ma su temi etici rappresenta una resa. Votare, invece, esprimersi, è molto importante e questo referendum è un’occasione preziosa per discutere di diritti e libertà nell’era moderna. Votando SI garantiremo alle donne libertà e dignità, alle coppie infertili la possibilità di procreare, ai ricercatori italiani di studiare ed aiutarci a combattere malattie ancora difficilmente curabili. Voterò SI perché amo uno Stato laico e che non confonde il peccato con il reato.

Inserito da Enzo Brogi , venerdì 10 giugno 2005 alle 08:31 - Commenti (3)

E adesso si comincia a lavorare

Come immagino saprete l’attività del Consiglio Regionale è avviata, anche se piuttosto a rilento, insediamento, attribuzione deleghe agli assessori, adesso sono sopraggiunte non poche  difficoltà a completare le commissioni: pare che vengano avanzate richieste difficilmente sostenibili ed apprezzabili. Mi dicono che è all’inizio è, purtroppo sempre così che si comincia…speriamo che presto si possa più speditamente lavorare.

Intanto conseguentemente agli impegni che avevo assunto nella campagna elettorale, ho avviato un programma di appuntamenti che mi vedrà incontrare entro il mese di giugno le rappresentanze istituzionali, sociali ed economiche della vallata per fare il punto sulle questioni che maggiormente attengono al Valdarno come le infrastrutture e la viabilità, la questione dell’economia e della valorizzazione del nostro patrimonio paesaggistico ed agricolo del nostro ambiente e del livello dei servizi. Non ultima la questione della salute, dei servizi sanitari nel territorio e dell’Ospedale della Gruccia che ha un insieme di punti di sofferenza ed altri di soddisfacente servizio. Il primo incontro lo avrò con i Sindaci del Valdarno, il Presidente della Comunità montana e della provincia di Arezzo il 31 Maggio a Montevarchi.

Inserito da Enzo Brogi , giovedì 26 maggio 2005 alle 09:10 - Commenti (5)

Niente trucchi sulla fecondazione
Ieri ho avuto l'opportunità di partecipare ad un incontro dibattito in videoconferenza tra Massimo D'Alema in un teatro di Trento per una iniziativa elettorale della Sinistra Giovanile di quella città ed Adriano Sofri a Firenze, in permesso dal carcere, in uno studio televisivo anche qui con  un gruppo di giovani, di dirigenti Ds ed  amici tra i quali anch'io.
Molti  i temi e le riflessioni sviluppate nel confronto, durato oltre due ore, tra due  delle  più rappresentative intelligenze  del vasto mondo della sinistra.
Tra i tanti spunti emersi  vorrei affidare al blog di oggi quello che ha visto D'Alema e Sofri ampiamente convergenti: Sacrosanto il diritto ed il dovere del cardinale Ruini e dei Vecovi di dire quello che pensano e di esprimersi pubblicamente sulla fecondazione assistita e sul referendum, ma mescolare la loro intransigenza etica con tattiche e furbizie regolamentari, come quella dell'astensionismo, appare ad ambedue sbagliato e svilente anche per chi vuole votare no.
Ho anch'io molta comprensione e  rispetto per l'ansia che provoca ad un cattolico questo voto referenderaio, ma condivido perfettamente che una cosa è votare no ed un' altra è il trucchetto di invitare i cittadini a disertare le urne per andare al mare!
Buon Primo Maggio a tutti
Inserito da Enzo Brogi , sabato 30 aprile 2005 alle 11:08 - Commenti (996)

MODENA CITY RAMBLERS E CASA DEL VENTO IN CONCERTO

Cari amici, ricevo da Luca Lanzi della Casa del Vento l'appello e l'invito che vi allego, mi paiono tutte ragioni buone per andare in tanti al concerto-manifestazione di Arezzo. Io ci sarò cercate di venire anche voi.

MODENA CITY RAMBLERS E CASA DEL VENTO IN CONCERTO
  29 aprile 2005 - Celebrazione del 60° anniversario della Liberazione
  Piazzale antistante lo Stadio, ore 21.00
  ingresso gratuito

  Il 29 aprile 2005 si terrà nella nostra città un importante concerto per celebrare il 60° anniversario della Liberazione, organizzato dalla Provincia di Arezzo che ha invitato noi, insieme ai nostri amici MODENA CITY RAMBLERS, a suonare. Questo però non sarà un concerto come tutti gli altri, e non solo perchè ci troviamo a celebrare un anniversario così significativo. Come alcuni di voi sapranno già, dal centrodestra aretino si sono levate critiche per chiedere alle autorità (Presidente della Provincia, Questore e Prefetto) di non autorizzare il concerto, a causa della nostra presenza. Presenza ritenuta inopportuna in una occasione definita di "conciliazione" nazionale. Non vogliamo commentare queste dichiarazioni, anche se ci sarebbero molto cose da dire. Chi ci conosce sa perfettamente quali sono i valori che animano le scelte artistiche della Casa del Vento: la conservazione della memoria e l'antifascismo su tutte, insieme alla pace e alla solidarietà. Questi sono i valori che ispirano anche la Costituzione italiana e avremmo sperato - noi per primi - che ormai nel terzo millennio fossero finalmente condivisi da tutte le forze politiche, indipendentemente dallo schieramento di appartenenza. A questa sconcertante richiesta di censura, come detto, abbiamo ritenuto di non rispondere sulla stampa o sulle televisioni locali. Preferiamo chiedere a tutta la cittadinanza, che si riconosce nei valori dell'antifascismo e della democrazia, di aiutarci a rispondere dal palco, la sera del 29 aprile. Una numerosa presenza di pubblico sarà certamente la migliore dimostrazione che i valori della Repubblica nata dalla Resistenza costituiscono ancora un fondamentale patrimonio collettivo della nostra città.

Inserito da Enzo Brogi , martedì 26 aprile 2005 alle 10:06 - Commenti (6)

25 aprile, memoria e futuro

Sessanta anni dopo. Festeggiamo il 25 aprile, ricordando la liberazione, onorando chi ha dato la propria vita per un’Italia libera e unita. E quei caduti non possono in nessun modo essere avvicinati nel ricordo e nelle celebrazioni a chi è morto per la repubblica di Salò. Sono tempi difficili: la costituzione è nata con uomini grandi come De Gasperi, Nenni, Pertini, Togliatti e molti altri; oggi invece un governo fatto di tanti Calderoli vuole distruggere quella stessa costituzione, con prepotenza e a suon di voti di maggioranza. Nella giornata del 25 aprile ci sono centinaia di manifestazioni grandi e piccole, partecipiamo, facciamoci sentire, ascoltiamo il racconto di chi c’era, portiamo anche i bambini perché non dimentichino. Io sarò a una manifestazione in Lucchesia (ci sarà anche un concerto della Bandabardò) e la sera all’inaugurazione del nuovo spazio della Camera del Lavoro di Firenze, un bellissimo cortile interno appena ristrutturato che ospiterà i rappresentanti dell’Anpi e poi un concerto-spettacolo di Stazioni Lunari. Una azzeccata commistione di vecchio e nuovo, insomma. Perché i valori della costituzione, la cultura, le nuove generazioni insieme possono “liberare” di nuovo questo paese.

Inserito da Enzo Brogi , giovedì 21 aprile 2005 alle 14:12 - Commenti (4)

Che paese il Vietnam!

Che paese il Vietnam!... una millenaria cultura, la sua storia, un paesaggio affascinante e carico di suggestioni e bellezze, in più per me “del 68” particolarmente emozionale,.

Ho conosciuto persone del luogo che trasmettevano serenità e altre occidentali che contagiate da quello stile di vita lo erano altrettanto. Tornando in Italia l’impatto con la brutalità di questa “civiltà evoluta” mi ha sbattuto in faccia come una mano gelida stadi carichi di croci uncinate, straripanti di violenza.

Il nostro progetto in Vietnam era quello di educare tanti bambini ad usare le latrine che UCODEP (ONG per la quale ogni tanto collaboro) aveva realizzato; certo noi siamo molto più civili… dovremmo solo educare i nostri tifosi ad affrontare la sportività di uno stadio.

Inserito da Enzo Brogi , venerdì 15 aprile 2005 alle 00:35 - Commenti (5)

Vittoria!
Cari amici, cari compagni,
ce l’abbiamo fatta. Abbiamo vinto le elezioni in Toscana, abbiamo vinto nella stragrande maggioranza delle altre regioni, abbiamo inferto un durissimo colpo al centro-destra e a questo governo. Io credo che queste elezioni abbiano davvero aperto un varco. Credo davvero che con la nostra passione e la nostra determinazione siamo riusciti a porre le fondamenta di una svolta profonda e radicale. Non credete a chi dice che le elezioni amministrative non contano, a chi si arrampica sui dietrofront dell’ultim’ora. Il governo sapeva benissimo l’importanza di questo confronto, proprio per il peso e la risonanza che avrebbe avuto a livello nazionale, sul futuro politico del paese. Ce lo hanno dimostrato gli sforzi compiuti in extremis dal “nostro” Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, nel disperato tentativo di recuperare almeno in parte una situazione che già si annunciava catastrofica: i comizi a Porta a Porta, il meeting a Firenze con Scelli, il bombardamento mediatico delle sue reti. E chi in queste ore tenta di sminuire questi risultati si rende ridicolo quanto chi tenta di nascondersi dietro a un dito. Ma non potrà farlo ancora per molto. Saranno i fatti a dimostrarlo. L’Italia intera ha dato un segnale forte, inequivocabile. Il segnale di chi vuole cambiare e che presto lo farà. Ne approfitto allora per dirvi di nuovo grazie: per come mi avete accompagnato in questo percorso faticoso ed entusiasmate, per come avete creduto con me in un progetto politico di vera partecipazione e democrazia, per come avete contribuito a rafforzare la nostra regione e il nostro Paese. Ora ci attende la fase dell’impegno concreto e quotidiano su tutti i punti di cui abbiamo parlato in questi mesi di campagna elettorale. Io inizierò a lavorare con una passione se possibile ancora più forte di quella che mi ha accompagnato finora. Domani partirò per il Vietnam, per un progetto di solidarietà e cooperazione coordinato dal Comune di Cavriglia. Sarà il primo di una serie di viaggi che mi vedranno impegnato a sostegno di progetti di sviluppo in diversi Paesi. Al mio ritorno, tra circa una decina di giorni, spero di trovarvi ancora qui, con la stessa voglia di parlare e di fare. Grazie a tutti, a presto.
Enzo
Inserito da Enzo Brogi , martedì 5 aprile 2005 alle 12:16 - Commenti (5)

Gli ultimi giorni per il nostro “Porta a porta”
L'incontro pubblico di ieri sera con l'amico Sergio Cofferati è una delle
ultime, importanti tappe del mio viaggio dell'ascolto. Un viaggio bellissimo,
che mi ha fatto conoscere persone e situazioni di tutti i tipi, un viaggio dal
quale non porterò a casa souvenir da lasciare in disparte, ma tantissime
sollecitazioni; ora è il momento di immagazzinare tutte queste idee e proposte,
e se vorrete fra poco potrò metterle in pratica seriamente, lavorando come
consigliere regionale. Ringrazio tutti voi che mi avete accompagnato con la
vostra presenza, i vostri pensieri, il vostro sostegno e anche le vostre
critiche. E vi chiedo l'ultimo sforzo: di confermare la fiducia che mi avete
dimostrato alle primarie votando per l'Ulivo il 3 e 4 aprile, ma anche
consigliando, se potete, amici, parenti, conoscenti, il collega distratto,
l'amica pigra, semplicemente comunicando loro le ragioni della vostra scelta.
La vostra fiducia è per me il migliore biglietto da visita e il migliore slogan
elettorale.
Inserito da Enzo Brogi , giovedì 31 marzo 2005 alle 09:56 - Commenti (4)

Incontro con SERGIO COFFERATI
Stasera ore 21 Centro Commerciale di Bibbiena incontro con SERGIO COFFERATI Sindaco di Bologna ed i candidati dell’Ulivo. Intervenite numerosi
Inserito da Enzo Brogi , martedì 29 marzo 2005 alle 11:03 - Commenti (1072)

Costituzione, un trapianto artificiale di poteri

Una crescita innaturale dei poteri del premier-sovrano che assomiglia tanto a quella dei suoi non-capelli. Purtroppo però c’è poco da ridere, ed è solo un aspetto della “riforma” varata dal Polo. Che in realtà è uno smantellamento della Costituzione. Umilia il Presidente della Repubblica, umilia gli altri poteri dello Stato, umilia il Parlamento stesso ed offende tutti coloro che pensano che la Costituzione sia l’atto fondante di uno Stato e che debba avere una condivisione massima, proprio come fecero i nostri padri con la Costituente. Stiamo svegli, cerchiamo di seguire da vicino questa gravissima demolizione della Costituzione e di usare tutti i mezzi democratici a nostra disposizione per fermare lo scempio.

Inserito da Enzo Brogi , venerdì 25 marzo 2005 alle 19:45 - Commenti (2)

In Bocca al lupo
Grazie caro Brogi!
In Bocca al lupo per le elezioni. Io ti faccio un po' di campagna.
C'è bisogno di cuori come il tuo in questo paese! Io non ci rinuncio all'idea di cambiare il Mondo.
Jovanotti
Inserito da Jovanotti , giovedì 24 marzo 2005 alle 09:39 - Commenti (1)

Il 21 Marzo vi aspetto al Politeama

Inserito da Enzo Brogi , giovedì 17 marzo 2005 alle 09:33 - Commenti (3)

Si riparte!

Cari amici,

 

siamo di nuovo in viaggio. Abbiamo avuto il tempo per festeggiare insieme questa vittoria così importante, ma ora è arrivato il momento di rimettersi al lavoro. Con questo messaggio vi do quindi il benvenuto ufficiale nella seconda parte di questa nostra avventura. Le elezioni regionali del 3 e 4 aprile sono ormai vicine e io ho bisogno del vostro aiuto e dei vostri contributi per sviluppare un progetto per la Toscana, solido e ambizioso. Questo sito continuerà a essere uno spazio aperto al dialogo e agli scambi, ma soprattutto diventerà ancor più il luogo in cui costruiremo insieme il nostro programma a partire dai valori in cui crediamo: la pace, la solidarietà, la coerenza. Vi aspetto, come sempre.

 

Enzo

Inserito da Enzo Brogi , lunedì 7 marzo 2005 alle 18:42 - Commenti (2)

Grazie per aver creduto in me
Che dire, grazie! Non ci sono parole per descrivere quello che sto provando in questo momento. Ieri sera, man mano che arrivavano i risultati, non riuscivo a credere ai miei occhi: oltre settemila voti! Ben al di sopra delle più rosee previsioni! Il primo pensiero naturalmente è corso a voi, che mi siete sempre stati vicini con sincero affetto e passione e che avete deciso ancora una volta di sostenermi. Grazie, grazie per aver creduto in me. Mi avete affidato una grande responsabilità, per il Valdarno e per tutta la provincia di Arezzo. Vi prometto che mi metterò subito al lavoro per dimostrarmi all’altezza della vostra fiducia. A presto.
Inserito da Enzo Brogi , lunedì 21 febbraio 2005 alle 11:27 - Commenti (21)

Finalmente ci siamo

Cari amici,

finalmente ci siamo. Domenica prossima, 20 febbraio, si vota per le elezioni primarie per il Consiglio Regionale della Toscana.
Vi ringrazio di essere stati così partecipi e attenti in questo viaggio verso le primarie. Vi ho sempre sentiti vicini e ho sentito crescere intorno a me, e dentro me, entusiasmo e passione.
Adesso è giunto  il momento di chiedervi l’impegno più grande, quello di dimostrarmi ancora una volta la vostra fiducia, dandomi la vostra preferenza nell’urna elettorale. E ricordando ad amici e parenti che domenica si sperimenta un bel modo di fare
democrazia, ed è importante esserci. Se pensate che io sia  il candidato che potrebbe rappresentarvi, ditelo anche a loro. Non ho (e non amo) potenti mezzi di persuasione per convincere le persone a votarmi. Confido nelle persone che mi stanno vicino, come voi, perché so che riuscirete a trasmettere il senso delle vostre scelte elettorali anche agli altri, compresi gli incerti,  con entusiasmo e ragionevolezza.
Abbiamo iniziato insieme una grande avventura, aiutatemi a renderla ancora più grande. Conto su di voi,

a presto
Enzo Brogi

Inserito da Enzo Brogi , sabato 19 febbraio 2005 alle 11:22 - Commenti (5)

Una DOC per il volontariato toscano
La Toscana è veramente ricca di associazioni, cooperative sociali,
organizzazioni di volontariato. Sarà la storia, il clima, il DNA, fatto sta
che abbiamo un terzo settore che lavora capillarmente per migliorare la
qualità della vita, individuale e collettiva. Mi viene da pensare che ci
vorrebbe una DOC, come per i vini pregiati, per salvaguardare questa
ricchezza fatta di persone e solidarietà. Ho incontrato in questi giorni un
centro per persone diversamente abili. E poi un gruppo di associazioni e
organizzazioni di volontariato. Gente che sceglie di dedicare il proprio
tempo libero per fare qualcosa di importante o che lavora, spesso con basse
retribuzioni e alta professionalità, nei servizi alle persone. Tutti
chiedono più coordinamento e scambio fra di loro. La Regione potrà essere
sempre di più il punto di contatto fra le tante realtà del terzo settore.
Inserito da Enzo Brogi , giovedì 17 febbraio 2005 alle 19:08 - Commenti (3)

Il messaggio di Adriano Sofri

Oggi ho ricevuto il messaggio di un caro amico, un amico speciale: Adriano Sofri. E  ho pensato subito che mi sarebbe piaciuto condividerlo con voi, qui, nel mio diario aperto:

"Caro Enzo Brogi, vedo che affronti un altro esame. Non sono sicuro di
aver capito bene che cosa siano le primarie in generale, e queste primarie
regionali toscane in particolare. Di quello che ho capito, mi piace che
si decida di votare per scegliere uno, e non per bocciare un altro. Le
elezioni diventano troppo spesso occasioni in cui votare contro qualcuno,
piuttosto che per qualcun altro. Io non so nemmeno chi siano i tuoi concorrenti, e mi auguro, e ti auguro, che siano le persone migliori del mondo. In cambio conosco te, e ti auguro di farcela, e tanti saluti affettuosi da Adriano Sofri".

Inserito da Enzo Brogi , martedì 15 febbraio 2005 alle 09:48 - Commenti (3)

Sogni e simboli
Quando ho visto il nuovo simbolo del centrosinistra non credevo ai miei occhi: “Ma quello è il nostro simbolo!”, ho pensato. La somiglianza con il logo del nostro sito era incredibile. Un emiciclo parlamentare con i colori dell’arcobaleno. Gli stessi colori del nostro logo e nella stessa posizione! Anche Giuliano Ghelli, l’autore del nostro logo, mi ha subito chiamato per condividere con me questa curiosa emozione. Avevamo anticipato la forma espressiva del nuovo simbolo dell’Ulivo e con essa i valori che vuole rappresentare. Il nostro “sguardo sulla pace” si stava dimostrando davvero un’ottima intuizione. Il nostro sogno di pace che diventa il sogno di tutto il centrosinistra. Ricordo che Fellini diceva: “Riuscire a trasformare il mio sogno nel sogno di tutti, è questa la più grande sfida”.  
Inserito da Enzo Brogi , domenica 13 febbraio 2005 alle 22:52 - Commenti (11)

Sobrietà

Una campagna elettorale, anzi la mia campagna elettorale, è difficile da gestire. Non è facile coniugare la voglia di farsi sentire, vedere, conoscere e quella di rimanere comunque discreto, mai invadente,  rispettoso della sfera privata di tutti voi. In fondo quello che ho cercato di fare fino a qui è stato semplicemente questo. Uscire allo scoperto positivamente, senza aggredire; parlare senza gridare; presentare me e le mie idee senza occupare grandi spazi. La sobrietà come linea guida. Uno stile, ma anche un valore da condividere. Per questo ho chiamato “il viaggio dell’ascolto”questa prima fase elettorale. Volevo incontrarvi e ascoltarvi, prima di proporre. Per questo ho scelto Internet come uno degli strumenti di contatto principale. Volevo permettervi di condividere il mio progetto,  non attirare soltanto i vostri sguardi. Mi sembra che questo sito riesca miracolosamente a coniugare queste esigenze. Migliaia i contatti, centinaia i contributi e le adesioni, tutte importanti: quelle autorevoli come le più semplici. Contiene tantissime informazioni, eppure è realizzato solo con l’aiuto degli amici, di tanti cari giovani amici. Raggiunge chiunque, ma non è mai costretto ad alzare la voce.

Inserito da Enzo Brogi , giovedì 10 febbraio 2005 alle 10:18 - Commenti (3)

L’ultimo saluto a Luciano Gori
Ieri mattina mi sono trovato, con tantissime persone, nella chiesa di Terranuova, a salutare per l’ultima volta Luciano Gori. Una grande perdita. Improvvisa. Incredibile. Mi sono commosso, come tutti, alle parole del sindaco Amerighi e del figlio di Luciano. Scandite con fatica. Interrotte continuamente. Davanti agli occhi lucidi degli amici e dei compagni. Consapevoli di un’assenza che ci peserà. Ci mancherai, Luciano, che la terra ti sia lieve.
Inserito da Enzo Brogi , mercoledì 9 febbraio 2005 alle 09:28 - Commenti (4)

Page:  << Prev  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53 54  Next >>