Impianti fotovoltaici si ma tuteliamo il paesaggio
Sono d'accordo con il provvedimento approvato dalla Giunta regionale che sostanzialmente pone un limite alla diffusione in area agricola di impianti fotovoltaici di grandi dimensioni (cioè quelli superiori ai 200 kw) favorendo gli impianti di piccola dimensione (da 5 kw a 20 kw) e media dimensione (da 20 kw a 200 kw), e privilegiando la funzione di integrazione del reddito agricolo. 
Nel primo elenco delle aree non idonee al fotovoltaico distinte per potenza degli impianti e dimensione (da 5 a 20 kW, da 20 a 200 kW ed oltre 200 kW) e per tipologia rientrano "siti inseriti nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco", "aree e beni immobili di notevole interesse culturale", "aree e immobili vincolati", "zone all'interno di coni visivi e panoramici la cui immagine è storicizzata", "emergenze culturali e zone contigue a parchi archeologici e culturali", "aree naturali protette", "zone umide ai sensi della convenzione di Ramsar"; "aree Dop, Doc, Docg e Igp"; "aree classificate a rischio idraulico e geomorfologico e aree adibite a interventi di messa in sicurezza" e infine "zone vincolate in base all'art.142 del Codice dei beni culturali e del paesaggio", definendo caso per caso le eventuali eccezioni ammesse, per esempio quel le nelle aree già urbanizzate prive di valore culturale- paesaggistico, le aree degradate e i siti di ex attività estrattive e infine le attività connesse all'agricoltura purché le modalità di installazione abbiano il minor impatto possibile. 
La salvaguardia del paesaggio rurale è condizione imprescindibile per la qualità delle nostre produzioni agricole e per le potenzialità turistiche del nostro terriotorio. La Toscana deve ritenere tutto questo una priorità.
L'uso delle energie alternative è una sfida che deve vederci protagonisti, ma compatibilmente alla tutela delle nostre risorse più preziose.
Inserito da enzo , giovedì 23 dicembre 2010 alle 08:17 Commenti (0)

I COMMENTI
INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: