Inaugurazione Biennale Europea d'Arte Fabbrile

Ieri mattina, a Stia, ho partecipato all'inaugurazione della XIX Biennale dedicata all'artigianato del ferro battuto. Una manifestazione, che da ben 36 anni attira nel comune casentinese centinaia di fabbri, artisti e operatori del settore e migliaia di visitatori.

Quest'anno sono 50 gli espositori, provenienti da ogni parte d'Italia, che hanno portato a Stia le loro bellissime creazioni in ferro. Il programma è ampio e articolato e vuol valorizzare l'antica arte della forgiatura del ferro del territorio casentinese tramite una quattro giorni di incontro e di scambio con operatori di tutto il mondo.

Al taglio del nastro sono intervenuti anche l'On. Donella Mattesini, l'assessore provinciale Francesco Ruscelli e il presidente della Camera di Commercio di Arezzo Giovanni Tricca, a fare gli onori di casa il Sindaco Luca Santini e il presidente della Biennale di Arte Fabbrile Paolo Caleri.

La Regione Toscana cerca di impegnarsi molto nella promozione dei territori. Nel nostro caso abbiamo due grandi privilegi: il forte impegno dei piccoli comuni, che compongono il grande mosaico della Toscana, come nel caso di Stia dove tutta la popolazione vive la Biennale con grande partecipazione, e il fatto che in tutto il mondo la Toscana è sinonimo di arte, cultura e tradizione.

E' motivo di grande orgoglio che Stia rappresenti l'arte della forgiatura a livello europeo, facendo parte dell'Unione Europea delle Città del Ferro. Inoltre, farò in modo che la Regione Toscana si impegni anche nella valorizzazione del tessuto casentinese, un altro prodotto di grande importanza economica, storica e culturale per questo territorio.

Inserito da enzo , venerdì 2 settembre 2011 alle 11:06 Commenti (2)

I COMMENTI
Commento di Harsh , giovedì 20 giugno 2013 alle 19:51
" LOL! I saw the swing analysis on don traahn. You have alot of his complicated so called complecated swing. Your preloaded right, your feet are flared, you turn your wrist like don, the only thing is your club is layed off at the top. You also do the bump not as much as don but you do it. As far as pop tart, after impact you shift the rest of your body to left leg which don explains as the pop tart! You wait after impact to shift. Just letting you know "

Commento di Tommy , sabato 8 dicembre 2012 alle 15:00
" Many many qauitly points there. "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: