La Beltrame non deve chiudere

L’assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini ha ricevuto la delegazione composta da un gruppo di operai, dai sindacati e dai rappresentanti della Rsu aziendale. C'eravamo anche io, il Sindaco Viligiardi e gli assessori provinciali Cutini e Borghesi.

L’assessore ha ribadito l’impegno a intraprendere un tavolo di discussione con i vertici dell’azienda per scongiurare la chiusura.

Insieme al consigliere Vincenzo Ceccarelli, abbiamo depositato in Consiglio Regionale una mozione urgente per impegnare la Regione, che si è attivata da subito, a intensificare ogni azione possibile.

La città di San Giovanni Valdarno sta dimostrando una grande solidarietà e anche le Istituzioni devono fare altrettanto, mettendo in campo il massimo impegno.

In questi giorni sono stato più volte al picchetto degli operai per portare la mia solidarietà ai lavoratori, in gran parte giovani che vedono a rischio il proprio futuro e le loro famiglie.

Fanno un lavoro duro e faticoso e chiedono solo di poter continuare a farlo, mentre l’azienda non ha presentato motivazioni plausibili per una decisione così grave.

Al contrario, è emerso che gli indicatori di qualità, di produzione e di costi sono tutti positivi e migliori rispetto agli altri stabilimenti dell’azienda. Anche per questo si tratta di una decisione sconcertante, che avrebbe pesanti ripercussioni per i 79 lavoratori e sull’intero tessuto socio-economico del Valdarno.



Inserito da enzo , venerdì 4 novembre 2011 alle 19:25 Commenti (0)

I COMMENTI
INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: