Caro Minoli, la storia siamo... anche noi


Il 4 luglio 1944 il Comune di Cavriglia fu scenario di uno dei massacri nazisti più feroci della storia della seconda guerra mondiale circoscritta all'Italia. Ben 191 uomini furono fucilati e bruciati dai soldati della Wehrmacht. Ma questa storia non è mai stata raccontata al grande pubblico. Per questo ho deciso di scrivere a Giovanni Minoli, direttore di Rai Educational e conduttore del programma "La storia siamo noi", invitandolo a fare un reportage su questo massacro. Un dolore e uno strazio di una comunità di minatori, contadini, povera gente che fu annientata in un solo giorno. Ne è una buona testimonianza il libro di Filippo Boni, "Colpire la Comunità" che su questo fronte apre nuovi spiragli sulla verità nascosta dietro la strage.
Speriamo di ricevere al più presto notizie da Minoli.

Inserito da enzo , giovedì 24 luglio 2008 alle 22:50 Commenti (7)

I COMMENTI
Commento di Andrea , mercoledì 3 luglio 2013 alle 18:28
" 1.coge el tronco2.elige en el inerntavio el lapiz y con el mas inteligente escribe en el papel(dibujara una especie de maquina)3.lleva al inteligente hasta la escoba, luego usa al bueno y llevalo hasta la ventana de madera de la casa y has q la toque, rapidamente elije al inteligente para q empuje la escoba, la ventana quedara semi abierta.4. elije al fuerte y paralo debajo de la venta, usa la mano para arrancar la rueda de madera luego agarra el martillo q esta en la ventana5.elije en el inerntavio la rueda q acabas de sacar y lleva al mas inteligente arriba del arbol luego parate al lado del pajaro carpintero y apreta barra para que picotee la rueda, ahora baja y pon la rueda en la maquina.6.ve para la derecha y al lado de la maquina encontraras una soga,agarrala.7.ahora ve donde estaba el totem(en el principio), es necesario q lleves a los tres totems.8. elije al mas inteligente y elije en el inerntavio las manos y ponte a empujar el totem, rapidamente elije al carismatico y has lo mismo y ahora elije al fuerte con el martillo y has q le pegue al totem, asi este caera.9.ahora elije en el inerntavio las manos y lleva al totem mas fuerte hasta la punta del totem q acaba de caer y has q lo levante ahora lleva el totem mas inteligente hasta donde esta el fuerte y pon el tronco debajo del totem.10.elije al fuerte y empuja el totem, este se deslizara por el tronco y caera mas adelante.11. repite el mismo paso del punto 9. solo q esta ves cuando el fuerte levante el totem lleva a el inteligente hasta el tronco y agarralo este se pondra automaticamente debajo del totem.ahora con el fuerte empujalo y el totem quedara donde esta el barril12.usa al inteligente y selecciona la soga del inerntavio ve hasta el totem y ata la soga, lleva al fuerte hasta la maquina y tira de la soga de la punta asi el totem puede quedar ubicado correctamente.13.lleva al fuerte hasta el barril y desde ahi empuja la maquina.14.ahora ve hasta donde esta la maquina y con el mouse levanta el totem y tiralo contra el giganteFIN!!!!!Puedes hacer esto o meterte en google y buscarlo que tambien viene http://axpchkff.com [url=http://tgrztaoy.com]tgrztaoy[/url] [link=http://nlyvact.com]nlyvact[/link] "

Commento di Andrea , mercoledì 3 luglio 2013 alle 18:28
" 1.coge el tronco2.elige en el inerntavio el lapiz y con el mas inteligente escribe en el papel(dibujara una especie de maquina)3.lleva al inteligente hasta la escoba, luego usa al bueno y llevalo hasta la ventana de madera de la casa y has q la toque, rapidamente elije al inteligente para q empuje la escoba, la ventana quedara semi abierta.4. elije al fuerte y paralo debajo de la venta, usa la mano para arrancar la rueda de madera luego agarra el martillo q esta en la ventana5.elije en el inerntavio la rueda q acabas de sacar y lleva al mas inteligente arriba del arbol luego parate al lado del pajaro carpintero y apreta barra para que picotee la rueda, ahora baja y pon la rueda en la maquina.6.ve para la derecha y al lado de la maquina encontraras una soga,agarrala.7.ahora ve donde estaba el totem(en el principio), es necesario q lleves a los tres totems.8. elije al mas inteligente y elije en el inerntavio las manos y ponte a empujar el totem, rapidamente elije al carismatico y has lo mismo y ahora elije al fuerte con el martillo y has q le pegue al totem, asi este caera.9.ahora elije en el inerntavio las manos y lleva al totem mas fuerte hasta la punta del totem q acaba de caer y has q lo levante ahora lleva el totem mas inteligente hasta donde esta el fuerte y pon el tronco debajo del totem.10.elije al fuerte y empuja el totem, este se deslizara por el tronco y caera mas adelante.11. repite el mismo paso del punto 9. solo q esta ves cuando el fuerte levante el totem lleva a el inteligente hasta el tronco y agarralo este se pondra automaticamente debajo del totem.ahora con el fuerte empujalo y el totem quedara donde esta el barril12.usa al inteligente y selecciona la soga del inerntavio ve hasta el totem y ata la soga, lleva al fuerte hasta la maquina y tira de la soga de la punta asi el totem puede quedar ubicado correctamente.13.lleva al fuerte hasta el barril y desde ahi empuja la maquina.14.ahora ve hasta donde esta la maquina y con el mouse levanta el totem y tiralo contra el giganteFIN!!!!!Puedes hacer esto o meterte en google y buscarlo que tambien viene http://axpchkff.com [url=http://tgrztaoy.com]tgrztaoy[/url] [link=http://nlyvact.com]nlyvact[/link] "

Commento di Andrea , mercoledì 3 luglio 2013 alle 18:28
" 1.coge el tronco2.elige en el inerntavio el lapiz y con el mas inteligente escribe en el papel(dibujara una especie de maquina)3.lleva al inteligente hasta la escoba, luego usa al bueno y llevalo hasta la ventana de madera de la casa y has q la toque, rapidamente elije al inteligente para q empuje la escoba, la ventana quedara semi abierta.4. elije al fuerte y paralo debajo de la venta, usa la mano para arrancar la rueda de madera luego agarra el martillo q esta en la ventana5.elije en el inerntavio la rueda q acabas de sacar y lleva al mas inteligente arriba del arbol luego parate al lado del pajaro carpintero y apreta barra para que picotee la rueda, ahora baja y pon la rueda en la maquina.6.ve para la derecha y al lado de la maquina encontraras una soga,agarrala.7.ahora ve donde estaba el totem(en el principio), es necesario q lleves a los tres totems.8. elije al mas inteligente y elije en el inerntavio las manos y ponte a empujar el totem, rapidamente elije al carismatico y has lo mismo y ahora elije al fuerte con el martillo y has q le pegue al totem, asi este caera.9.ahora elije en el inerntavio las manos y lleva al totem mas fuerte hasta la punta del totem q acaba de caer y has q lo levante ahora lleva el totem mas inteligente hasta donde esta el fuerte y pon el tronco debajo del totem.10.elije al fuerte y empuja el totem, este se deslizara por el tronco y caera mas adelante.11. repite el mismo paso del punto 9. solo q esta ves cuando el fuerte levante el totem lleva a el inteligente hasta el tronco y agarralo este se pondra automaticamente debajo del totem.ahora con el fuerte empujalo y el totem quedara donde esta el barril12.usa al inteligente y selecciona la soga del inerntavio ve hasta el totem y ata la soga, lleva al fuerte hasta la maquina y tira de la soga de la punta asi el totem puede quedar ubicado correctamente.13.lleva al fuerte hasta el barril y desde ahi empuja la maquina.14.ahora ve hasta donde esta la maquina y con el mouse levanta el totem y tiralo contra el giganteFIN!!!!!Puedes hacer esto o meterte en google y buscarlo que tambien viene http://axpchkff.com [url=http://tgrztaoy.com]tgrztaoy[/url] [link=http://nlyvact.com]nlyvact[/link] "

Commento di Nildes , sabato 22 giugno 2013 alle 20:49
" Per Francesco #122 E affermando che Dio e8 Verite0 e Ragione, si nega che la Fede possa captormore contraddizioni e irragionevolezze. Cif2 che e8 PIU' del razionalistico non e8 necessariamente irrazionale. Francesco, grazie: le tue parole mi offrono la possibilite0 di una carrellata chiarificatrice (almeno per i miei pensieri). Tu hai assolutamente ragione, se per razionalistico si intende cio' che e8 costruito a partire dall'evidenza dei sensi secondo un insieme di regole detto logica . Tanto pif9 che e' almeno dai tempi di Goedel che si sa che nessun insieme razionalistico puo' essere allo stesso tempo coerente (cioe8 privo di contraddizioni) e completo (cioe8 in grado di fornire tutta la verite0 sul mondo). Meno tecnicamente, la divertente opera letteraria del cattolico Chesterton ( L'uomo che fu Giovedec , Ortodossia , e praticamente tutto Padre Brown ) ribadisce questo concetto, in piena contrapposizione con l'irrazionalismo.La necessite0 di garantire la non contraddizione fra le verite0 di fede e le verite0 di ragione e8 una conquista fondamentale spesso sottaciuta della filosofia di ispirazione cattolica. Non solamente, per la verite0: anche di quella islamica.Hai invece torto, Francesco, se alla parola razionalistico si de0 un significato diverso. Ad essere radicalmente incompatibile con la fede (sia cattolica sia islamica) e8 un'altra cosa, gli atteggiamenti riferiti alla quale sono spesso indicati anch'essi con lo stesso termine razionalistico'.Quest'altra cosa e8 spesso chiamata rasoio di Ockham', e suona pressappoco cosec: Non sunt multiplicanda entia sine necessitate , cioe8 approssimativamente non si devono moltiplicare inutilmente i termini di un ragionamento . Questa regola e8 di un elementare buon senso (come e8 ben illustrato ad esempio dallo splendido Il mondo infestato dai demoni di Sagan). Posso ben immaginare che nel mio garage ci sia un drago trasparente e impalpabile, ma e8 pif9 semplice immaginarlo senza. Posso ben immaginare che il Sole sorga tutte le mattine perche8 un carro infuocato da Apollo percorre i cieli trascinato da cavalli divini, e che la pioggia cada perche8 Giove si e8 arrabbiato, ma e8 pif9 semplice pensare ad una unica regola per questi fenomeni, la gravite0. Posso ben immaginare un mondo popolato da spiriti, driadi e fantasmi, ma e8 pif9 semplice pensarlo privo di tutte queste presenze (e non e8 detto che non sia divertente lo stesso). (Nella scienza, Feuerbach riprende Hume e sottolinea il carattere convenzionale delle verite0 scientifiche. Al che Einstein risponde che la differenza fra metafisica e scienza e8 che il metafisico crede alla verite0 di cio' che e8 se mplice, e lo scienziato alla semplicite0 di cio' che e8 vero. Entrambi sono fedi, ma la seconda funziona). Posso ben immaginare una storia fatta dagli eroismi e dalle vigliaccherie dei singoli, piuttosto che da impersonali e collettivi interessi di classe in perpetua lotta. Posso ben immaginare un cielo popolato da Dei o magari da un unico Onnipotente che si preoccupi per me, ma e8 pif9 semplice immaginare che non ci sia o che si faccia beatamente i fatti suoi (quest'ultima pacioccosa suggestione e8 di Epicuro). Affannarsi a sostenere il contrario apre la strada a inteminabili dispute su chi, come e quando faccia la volonte0 divina, che e8 un po' come affannarsi sugli oroscopi o i tavolini alla vanna marchi. Con tutto il seguito di concili, eresie, scomuniche, guerre e crociate assortite (a tale quantite0 di mali ha potuto persuadere la religione, come dice Lucrezio)Il mondo dello spirito -cosec come quello dei draghi nel garage- non e8 vero o falso: e8 arbitrario.In particolare, posso ben immaginare un Risorto fra miliarti di morti, ma e8 pif9 semplice immaginare nessuna risurrezione. Insisto: pif9 semplice', non pif9 vero'. Del resto, sta scritto che se Cristo non e8 risorto morta e8 la nostra fede . E' ben per questo che non si parla di Gesf9 fra persone educate , come ricorda Messori. Lewis in Narnia fa risorgere da morte il leone Aslan, che si e8 lasciato ammazzare innocente per salvare un ragazzino colpevole. Ovviamente richiama la risurrezione di Cristo. Ma vale anche nel senso contrario: perche8 la risurrezione di Cristo dovrebbe essere qualcosa di diverso da un racconto come la risurrezine di Aslan?Il raffinatissimo, splendido, (da me) amatissimo Lewis di Narnia , Questo mondo orribile e delle Lettere di Berlicche , nel suo cattolicissimo e intenso Storia di un dolore mi risponderebbe che e8 solo la fede (cattolica, ovviamente) che de0 un senso a un mondo chiaramente privo di senso: Dio ci vuole perfetti , dice un perdonaggio a un certo punto ed e8 per questo che permette il male: per consentirci di perfezionarci affrontandolo mantenendo la fiducia in Lui (cito a memoria: l'originale e8 molto pif9 acuto della mia memoria). Solo la consapevolezza tutta cristiana nel fatto di sapersi nel mondo, ma non del mondo, scaccia la disperazione che secondo Lewis e8 necessaria conseguenza dell'idea di un mondo senza Dio. In Questo mondo orribile , e8 per il peccato di superbia del Signore di questo mondo (la Terra) che noi terrestri non vediamo il Cielo popolato dagli esseri angelici degli altri mondi: e due fisici razionalisti (alla Ockham) mandano su Marte come inconsapevole cavia uno scrittore, che incontra tali esseri e scopre la verite0. Verite0 appena intuita in passato da alcuni poveri di spirito', come il Beato Angelico nei suoi dipinti.Negli stessi anni, Bertrand Russell aveva gie0 trovato la risposta a Lewis (credo in Perche8 non sono cristiano , seconda parte). In una poesia, si parla della dolcezza di una cena con gli amici. Si ride, si mangia, si scherza gaiamente. Ciascuno sa che la cena avre0 fine. Ma questa consapevolezza non elimina la gioia. Se nulla e8 permanente (la cena finire0, come tutto del resto) allora non c'e' spazio per la disperazione, che e8 fede nella permanenza del dolore. La gioia invece rimane possibile proprio perche8 essa e8 affare di un solo istante e non ha bisogno di sapersi eterna per essere goduta.E' evidente che il razionalistico' in questo secondo senso e8 direttamente in antitesi con la fede cattolica e islamica. E' molto vicino alla dottrina buddhista dell'impermanenza di tutte le cose (e segnatamente il buddhismo identifica nella consapevolezza dell'impermanenza la base della beatitudine). Questa idea di razionalistico' e8 anche molto vicina all'insistenza tutta epicurea nel badare a individuare attentamente i bisogni davvero necessari da soddisfarsi, a scapito di quelli inutili il cui soddisfacimento carica la nostra vita di fardelli, appunto, arbitrari. E' poco noto ma secondo me assai significativo che l'epicureismo e8 stata la prima dottrina filosofica a professare il valore dell'internazionalismo. Il comune interesse degli uomini a liberare la propria esistenza dai fardelli di bisogni non necessari e8 la base dell'amicizia, tanto pif9 fertile quanto pif9 oltreopassa le barriere culturali, riconoscendole come irriducibili ma non dando loro troppa importanza. E i circoli epicurei furono i primi ad ammettere non solo schiavi di lingua greca e romana, ma anche barbari. Una filosofia della globalizzazione, insomma, come l'Illuminismo anticattolico della Dichiarazione dei diritti dell'Uomo. (Siamo ovviamente lontanissimi da tutti i popoli che acclamano l'Altissimo ). Con un atteggiamento razionalistico alla Ockham, si denuncio' in Inghilterra la improvvida venerazione degli idola tribus', cioe8 di quelli che con linguaggio leghista moderno si chiamerebbero i Valori delle Piccole Patrie: ma il termina idola' e8 epicureo.Capisci bene, Francesco, che questa non e8 una discussione accademica. Un atteggiamento razionalistico' nel senso di Ockham e Russell ha come figlio il relativismo etico , giustamente e acutamente messo da Ratzinger fin dal principio come atteggiamento principe contrario alla fede cattolica. Nel relativismo etico non importa quali siano i valori fondanti della vita di ciascuno, purche8, compatibili con la convivenza con l'altro. La convivenza fra esseri umani non si basere0 allora su comuni valori (siamo in collisione netta con la pratica delle scuole di politica' dei Gesuiti e con l'idea delle radici cristiane') ma su comuni regole ( la liberte0 di ciascuno finisce dove inizia la liberte0 dell'altro' ecc.). Quisquilie come PACS, aborto delle donne stuprate, testamento biologico ecc. ne discendono direttamente e sono quindi completamente e comprensibilmente inaccettabili alla radice per un cattolico. io mai ho visto o toccato il corpo del Che, eppure sono ben tranquillo sul fatto che sia morto E come fai? Persone in perfetta buona fede si dicono certe che Elvis e8 vivo. Perche8 credere alla parola di chi afferma di avere avuto la prova palmare dell'esistenza in vita di Cristo e non credere alla parola di chi afferma di avere avuto la prova palmare dell'esistenza in vita di Elvis? Probabilmente e8 solo per il fatto che il Che professava una ideologia materialista che non si e8 mai parlato di risurrezione del Che. (Con Lenin e le sedute spiritiche della Krupskaja ci si e8 andati invece vicino nella Russia degli anni Venti). Come per Lenin, per Elvis e per Cristo, la fama del personaggio Che fra gli umili si prestava benissimo alla formazione di un racconto di risurrezione. (Nell'antichite0 classica alcuni mi citano l'esempio di Romolo, ma e8 difficile dire quanto vi sia di "

Commento di Berke , sabato 22 giugno 2013 alle 10:47
" - First of all great article Mike. Thanks for snairhg, that was a lot of work.I'm very proud to say that in my 25+ years as a nature,wildlife and travel photographer I never staged a wildlife shot, unless a bird feeder would be considered staging.I'm not surprised that some well known wildlife photographers are using what ever it needs to get the shot that is why they became the top of wildlife photographers because they had unique pictures ethics of course out the window.It is great to see this discussion coming up because it will open the eyes of some people which think those photographers are the greatest on earth to me they aren't.Staging it easy , yes you will make more money, but in this matter I'm proud to struggle my way through over so many years, not becoming famous for something which I actually need to be ashamed for.My ethics are on top of all my work and I'm very proud of it too! "

Commento di Swathi , martedì 19 marzo 2013 alle 11:05
" P.S: O Rancore novo tem algumas mfasicas que o vocal te1 igual a Cazuza, hehe.O For Fun tou esucnatdo aqui agora, tem uns sons meio Jorge Ben, impressionante como parece outra banda, hehe. "

Commento di GINO MASCAGNI , venerdì 1 agosto 2008 alle 18:13
" La memoria è tutto per la storia di un paese! La memoria non necessariamente è rancore ma certi colpi di spugna che si vogliono dare e certi sdoganamenti troppo facili a volte sono peggio del rancore. Le stragi nazifasciste ci sono state e nessuno neanche gli illuminati libri di Pansa le possono cancellare. Bravo Enzo!! "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: