Ma quale sicurezza?


Difficile pensare a città e periferie più sicure quando si annunciano, da  parte del governo tagli alla sicurezza per miliardi di euro. Come  denunciato dalle organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori delle forze  di polizia e delle forze armate nella manifestazione dei giorni scorsi, la  nuova finanziaria priverà il nostro Paese di centinaia di commissariati  e di agenti oltre che dei fondi necessari all'acquisto e al mantenimento delle auto di servizio e degli strumenti per il regolare funzionamento degli uffici.
La situazione è molto preoccupante anche in Toscana, dove i tagli in questione andranno a penalizzare ulteriormente anche un settore importante e delicato come quello dei presidi di pubblica sicurezza presso le stazioni
ferroviarie. Ne è un esempio l'ufficio della Polfer di San Giovanni Valdarno, ridotto orami al minimo di personale e impossibilitato, dunque, a svolgere adeguatamente i servizi di vigilanza ai pendolari, scorte ai convogli, sorveglianza delle stazioni.  Pare addirittura che il Ministro degli Interni ne abbia decretato la prossima chiusura, con la conseguenza che il nostro  territorio, resterà completamente scoperto da ogni presidio. Una decisione assurda, se pensiamo al concetto di sviluppo della città metropolitana e alla conseguente crescita di cittadini pendolari.
A tal proposito condivido pienamente l'allarme lanciato nei giorni scorsi dal Sindaco Mauro Tarchi e sono naturalmente disponibile a sostenere tutte le azioni che si renderanno necessarie ad assicurare ai numerosi pendolari del Valdarno questo prezioso servizio. Polizia ferroviaria vuol dire garantire prevenzione e repressione dei reati a bordo dei treni e in stazione ma, significa anche assicurare binari liberi da ostacoli, interventi in caso di incidenti e calamità,  sorveglianza. Intanto ieri in Consiglio regionale abbiamo proposto e approvato una mozione (in allegato) che invita ad intervenire presso il Governo al fine di  concretizzare un recupero integrale delle risorse decurtate al comparto delle forze di polizia e delle forze armate sin dal bilancio 2009, superando il blocco del turn over, il taglio ai trasferimenti per la manutenzione e la funzionalità delle strumentazioni, le penalizzazioni ai livelli retributivi ordinari ed accessori del personale, il depotenziamento dei presidi di  pubblica sicurezza presso le stazioni ferroviarie.
 il testo della mozione >>>

Inserito da enzo , giovedì 24 luglio 2008 alle 23:17 Commenti (5)

I COMMENTI
Commento di Pepper , venerdì 21 giugno 2013 alle 09:01
" You've got it in one. Couldn't have put it bteter. "

Commento di Cash , venerdì 21 giugno 2013 alle 06:46
" scrive:Se cb4e8 una grande citte0 eroepua che ha un bisogno immediato di nuove piste ciclabili, quella e8 Londra! Quando ci sono stato lb4ultima volta mi e8 parsa ancora pif9 caotica e impraticabile per le due ruote. Rispetto alle altre citte0 dellb4Europa centrale e del nord c`e8 un abisso. Questa mi pare unb4ottima idea, chisse0 mai che qualche politico nostrano non si decida a seguirne lb4esempio "

Commento di Michael , sabato 14 luglio 2012 alle 14:06
" A proposito di tieintalra. Ieri mi sono avventurata a fare la Peschiera Mantova in bicicletta sfruttando il servizio di tieintalra per arrivare e tornare dal luogo. Mai piu'.I treni hanno scalini improponibili non solo per i ciclisti, ma per i bambini in passeggino, disabili, anziani.Bisogna fare la caccia al tesoro per trovare la carrozza bici e quando c'e8 e8 stiminzita e con pochi ganci per le bici (poi..ma perche8 trattare le bici come prosciutti?)I controllori non solo nn aiutano una ragazza che arranca per caricare la bici in treno, ma commentano, ridacchiano, ti consigliano di startene a casa la domenica!Secondo me han poco (e c'e8 poco) da ridere..non biasimo chi preferisce l'auto a un servizio cosi'scadente, inquinando di piu',intasando le strade, facendo fallire tieintalra e lasciando a casa quei simpatici controllori...Per queste cose, guardiamo pure il nord europa. "

Commento di Sonny , giovedì 28 luglio 2011 alle 11:56
" Hey, that's the geraetst! So with ll this brain power AWHFY? "

Commento di Mara Uggeri Montevarchi , lunedì 28 luglio 2008 alle 12:48
" Gli argomenti "forti" del programma elettorale del centro destra erano la "sicurezza e l'immigrazione": Su questi temi l'attuale Governo ha attratto. a mio parere, l'attenzione degli elettori ed ottenuto il risultato: Nel concreto, con la riduzione dei presidi di pubblica sicurezza presso le stazioni ferroviarie e non, i tagli agli interventi economici fa esattamente il contrario col risultato di rendere ancora più "precaria" la sicurezza dei cittadini (minata anche dall'indulto mastelliano): Per questo perchè non invitare, anche localmente, un parlamentare PDL perchè spieghi, magari in contraddittorio, la logica di questi provvedimenti?: A presto "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: