La regione finanzia giovani ricercatori


Mentre il governo Berlusconi programma gravi e sconsiderati tagli alla ricerca e all’università, la giunta regionale ha deciso di finanziare direttamente contratti di ricerca per giovani laureati. Lo farà con 8 milioni di euro provenienti dal Fondo sociale europeo 2007-2013. Nell’arco di tre anni potranno essere assunti a tempo determinato circa 165 (55 ogni anno) giovani laureati che partecipino a progetti nati dalla collaborazione di università, centri di ricerca, imprese pubbliche e private.
A giorni sarà pubblicato il bando sul Bollettino ufficiale entro il 2008, e sarà uno dei primi a utilizzare i nuovi fondi europei in Toscana. Si tratta di un primo intervento concreto per salvaguardare un patrimonio che rischia di andare perduto.
I ricercatori potranno contare su un compenso pari a circa 40 mila euro l'anno, più elevato (quasi il doppio) dell'assegno di ricerca concesso dall'Università.
I progetti possono essere presentati in diversi ambiti disciplinari: dall'utilizzazione al controllo dell'ambiente, dalla produzione e distribuzione razionale dell'energia alle tecniche di fabbricazione e lavorazione, dalla ricerca spaziale alle scienze e tecnologie dell'educazione, dalle scienze politiche e sociologiche alle tecnologie per i beni culturali all'architettura per il contenimento dei consumi energetici.

Inserito da enzo , domenica 2 novembre 2008 alle 23:28 Commenti (2)

I COMMENTI
Commento di Amine , sabato 14 luglio 2012 alle 20:09
" Bell'approfondimento.Cosec ho anche sbirciato in una delle tue scloue. Mi ha molto colpito il discorso che faceva quella giornalista sulle statistiche degli uomini di 40 anni che non hanno mai acceso la lavatrice o la lavastoviglie e quindi il problema del menage domestico che si de0 per scontato debba essere sulle spalle delle donne. Non credevo che le cifre fossero ancora cosec alte, soprattutto perche9 mio padre non e8 cosec e il mio ragazzo non e8 cosec. Perf2 a quanto pare "

Commento di Federico Batini , mercoledì 5 novembre 2008 alle 12:29
" mi sembra una bella iniziativa... ci terrai aggiornati Enzo? specie sulle modalità di selezione dei progetti di ricerca?
grazie
federico batini "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: