Professioni: contributi ai giovani


Domani porteremo in aula, per l’approvazione, la nuova legge sulle professioni che conterrà validi strumenti di sostegno ai giovani.
La parte più innovativa del progetto riguarda infatti l’istituzione di un fondo di rotazione di un milione di euro, per metà riservato ai prestiti d’onore, per agevolare l’accesso dei giovani all’esercizio di attività professionali.
In particolare, il fondo provvede all’erogazione di finanziamenti per:


a) la concessione di un contributo quale prestito d’onore per gli esercenti la pratica od il tirocinio professionale e per gli appartenenti alle associazioni professionali, di età non superiore ai trenta anni; il prestito è erogato per le spese di acquisizione di strumenti informatici e per la partecipazione ad iniziative di formazione;
b) la concessione, ai giovani con età inferiore a quaranta anni, di un contributo finalizzato al supporto alle spese di impianto dei nuovi studi professionali, mediante:
1) progetti di avvio e sviluppo di studi professionali, con priorità per quelli organizzati nelle forme previste dalla legge, in modo intersettoriale tra più giovani professionisti;
2) programmi per l’acquisizione di beni strumentali innovativi e tecnologie per l’attività professionale, in coerenza con le iniziative regionali di sviluppo e standardizzazione delle tecnologie dell’informazione e della conoscenza;
3) progetti finalizzati a garantire la sicurezza dei locali in cui si svolge l’attività professionale.

Nell’attuale contesto globale, i servizi professionali, e più in generale i servizi ad alto contenuto di conoscenza, hanno un ruolo fondamentale per la crescita e per l’occupazione, perché rappresentano una componente necessaria alla produzione di beni finali e favoriscono la competitività anche degli altri settori. Inoltre, alcuni di essi costituiscono un insostituibile strumento di tutela di alcuni diritti fondamentali dei cittadini, a partire dal diritto alla salute e alla difesa in giudizio.
Vi allego il testo della proposta di legge che discuteremo domani. Nei prossimi giorni, sempre in questa pagina, troverete il testo definitivo che mi auguro uscirà dall’aula consiliare.
testo della proposta di legge >>>

Inserito da enzo , lunedì 22 dicembre 2008 alle 00:11 Commenti (4)

I COMMENTI
Commento di kskOjYTteg , mercoledì 4 dicembre 2013 alle 00:38
" <a href=http://nisco.net/doc/#263>Look At This</a> valium for speech anxiety - valium class of drug "

Commento di Krisztina , venerdì 21 settembre 2012 alle 09:45
" Carissimo Lord Whirlpool,in effetti devo dire e mi pare starno essere proprio io a farlo! che la degenza ospedaliera che mi ha tenuto lontana dal Jet Chef, insieme al digiuno forzato per sei giorni che mi ha tenuta lontano da qualsivoglia cibo o bevanda eccetto l'acqua, l'ho superata anche grazie al pensiero dello strudel di bentornato che mi sarei auto-regalata una volta a casa.Ci e8 voluto un po' pif9 di quanto pensassi, perche9 dopo 9 giorni di ricovero ce ne sono voluti sei di cibo in bianco Ma alla fine il mio bravo (e buono!) strudel di pere me lo sono regalato, con grande soddisfazione.Se me l'avessero detto sei mesi fa, non ci avrei creduto!Forse non detesto pif9 cucinare "

Commento di Dorinda , venerdì 20 aprile 2012 alle 16:04
" CarloZ scrive:E' aisescnreo riformare gli Ordini Professionali per farli diventare un vero e proprio organismo che controlla (non comanda) i vari iscritti. Controllo che deve essere fatto sulla professionalite0 , deontologia, sulla correttezza del loro operato e cosec via. Una specie di giuria che controlla dall’alto ed eventualmente aiuta gli iscritti ad aggiornarsi sulle varie novite0. Punto e basta. Cif2 che non accetto e8 che un laureato dopo anni di tirocinio effettuato presso un Professionista iscritto all’Ordine sia costretto ad un esame (completamente una farsa in molti sedi) per poter entrare in quel mondo. E’ l’esame di stato che deve essere abolito perche8 totalmente arbitrario. Riconfermo che e8 il tirocinio (tra l’altro effettuato presso professionisti iscritti all’Ordine) che dovrebbe essere garanzia di professionalite0 e preparazione…..altrimenti, se un Ordine utilizza l’esame di stato per “scremare” (come fa…) si autodenuncia ammettendo una mancanza di fiducia del tirocinio e nel Professionista stesso (e collega…) dove e8 stato effettuato "

Commento di Happy , giovedì 28 luglio 2011 alle 03:53
" I feel stasified after reading that one. "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: