Una carta per il treno


Dal 1 Febbraio sarà operativa la carta «Tutto Treno Toscana», valida un anno, che permetterà di accedere agli Es City, Ic Plus, Ic e Icn con abbonamento regionale.
A fine dicembre la Regione Toscana aveva siglato una prima intesa che già dal 1 gennaio permette ai cittadini abbonati Eurostar e Ic di poter utilizzare anche i treni regionali senza dover rifare il biglietto, ma con una integrazione del 5%. Ora si aggiunge questo ulteriore impegno. I vantaggi sono evidenti: si potrà viaggiare su tutti i regionali ed Intercity con una spesa aggiuntiva di 15 euro al mese. La carta, valida esclusivamente per i residenti in Toscana, permette l’accesso alle carrozze di sola 2/a classe e costa 150 euro per percorrenze fino a 100 Km e 250 Euro oltre 100 Km.
Per i cittadini di Arezzo, invece, che con abbonamento regionale avevano accesso gratuito a due IC (perché la Regione pagava la carta mensile d'accesso), con l'eliminazione di questa carta da parte di Trenitalia, la situazione era in netto peggioramento. La Regione è intervenuta in questo caso con un accordo che riguarda in modo indifferenziato tutto il servizio intercity della Toscana, e quindi valido anche per Grosseto, Follonica, Pisa, Livorno, Massa, Prato e Chiusi oltre che per Arezzo. Un accordo, questo, molto vantaggioso se si guarda agli altri centri, ma anche per gli aretini che possono fruire di tutti gli IC e non solo due.

Infine, vi segnalo che nella seduta del precedente Consiglio l’assessore ai trasporti, Riccardo Conti, ha illustrato la comunicazione  “Infrastrutture e mobilità su ferro in Toscana”.
Qui potete scaricare il testo
... >>>

Inserito da enzo , martedì 27 gennaio 2009 alle 23:34 Commenti (8)

I COMMENTI
Commento di web promotion , sabato 26 gennaio 2013 alle 10:29
" Comment ajouter votre adresse blogspot to google recherche sur le web? "

Commento di escort dubai marina , lunedì 24 dicembre 2012 alle 14:48
" Realmente blog informativo aqui meu amigo. Eu só queria comentar e dizer que manter a qualidade do trabalho. Eu tenho bookmarked seu blog só agora e eu vou voltar para ler mais no futuro, meu amigo! Ainda bem escolhidas cores sobre o tema que vai bem com o blog na minha modesta opinião:) "

Commento di cool girl paris , martedì 20 novembre 2012 alle 04:52
" pubblicazione fantastico, molto ben informato . Mi chiedo perché gli altri specialisti del settore non se ne rendono conto . È necessario continuare la vostra scrittura . Io sono fiducioso, si dispone di una base di grandi lettori ' già! i migliori auguri ! "

Commento di escorte girl paris , sabato 27 ottobre 2012 alle 10:29
" A melhor informação essencial é isto, que você tentar fazer muito bem para que o corpo se aproximando sem-teto e suas mão amiga. Estou tão inspirada quanto a isso, após ler o seu esta escrito artigos úteis e as suas opiniões sobre www.enzobrogi.it também que é tão atraente para fazer alguma coisa para aqueles "

Commento di seo optimization , giovedì 25 ottobre 2012 alle 11:08
" design perfeito de graças www.enzobrogi.it "

Commento di Beatrice , venerdì 21 settembre 2012 alle 01:01
" I was looking eevryhwree and this popped up like nothing! "

Commento di Olaleye , venerdì 20 aprile 2012 alle 16:32
" Bom, e9 a primeira vez que aparee7o aqui, e adroei o blog, mas tenho que discordar completamente do que vocea este1 dizendo! Eu atiro com orgulho a primeira pedra, je1 que ne3o como carne e ne3o uso produtos feitos com cade1veres de animais.O fato de ser legalizado, ne3o de1 nenhuma garantia de que esses animais ne3o este3o sendo torturados, enjaulados, e que ne3o estejam sofrendo abusos fedsicos e psicolf3gicos.Uma boa fonte para conhecimento dessa situae7e3o a que os animais que se3o capturados de seu habitat e que se3o mortos apenas para a alegria de consumidores ignorantes e9 o documente1rio Terre1queos que mostra bem o tipo de vida que esses animais vivem nessas empresas autorizadas.Qual o problema em fabricar peles sinte9ticas? Se essas raposas e coelhos tivessem escolha, duvido que eles escolheriam virar uma bolsa. Clarissa B. "

Commento di Fulvio Bernacchioni , giovedì 29 gennaio 2009 alle 01:00
" Ciao Enzo,
c'è un aspetto, nella questione del trasporto su rotaia, che stranamente i politici ignorano. Ai tempi dei cantieri della "direttissima" i Sindaci del territorio interessato ai lavori dicevano che quello era progresso e che a fronte dei danni ambientali (ancora evidenti) sarebbero stati migliorati i collegamenti per tutto il bacino compreso tra Arezzo e Firenze. Il tempo è passato, i danni sono rimasti, le promesse dimenticate ed i benefici svaniti. I tempi di collegamento tra il Valdarno e Firenze sono tornati ad essere quelli di mezzo secolo fa... Per non parlare di tutti gli altri problemi che tanto fanno arrabbiare i pendolari.
Saluti
Fulvio "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: