Caduti dal muro


Un viaggio dall'Europa orientale alla Russia, dalla Cina fino al Vietnam, alla Cambogia e al Tibet, che è anche un viaggio nel tempo, nella memoria, nell'esperienza di chi, in Italia, ha coltivato il sogno della rivoluzione e poi se l'è sentito scivolare tra le mani. Un viaggio, anzi, due viaggi: il primo macinando chilometri e tante domande, fatto da Tito Barbini; il secondo attraverso i libri, i film, la musica, perché anche così si può viaggiare e raccontare, fatto da Paolo Ciampi, più o meno senza muoversi mai dalla scrivania di casa.
Nel 2009 saranno esattamente 20 anni e con il Muro di Berlino che si sbriciolava sotto i colpi di piccone spariva il mondo che aveva creduto nel socialismo e nella sua realizzazione. Finiva un impero che dalla Germania arrivava fino alle sponde del Pacifico, tramontava di colpo il "sole dell'avvenire", cambiavano all'improvviso mappe geografiche, bandiere, nomenclature. E ora, 20 anni più tardi, cosa ne è stato di quei paesi su cui un tempo regnava la falce e martello? Ma che n'è stato anche della speranza di cambiamento del mondo?
E allora questo viaggio lento attraverso l'altra metà del pianeta, zaino in spalla e un treno dietro l'altro per attraversare le sterminate distese di due continenti, diventa anche altro, diventa confessione e dialogo tra due scrittori divisi dall'anagrafe e dalle parabole della politica -- uno che ha creduto fino in fondo nelle possibilità della politica e perfino nella forza dell'utopia, l'altro che ha trovato ben poco a cui aggrapparsi -- ma che riescono a ritrovarsi insieme: con ironia e leggerezza, come se da tante macerie potesse di nuovo spuntare un'altra speranza. Magari lasciandosi accompagnare dalla provocazione di Galeano: non è che ora che abbiamo le risposte ci hanno cambiato anche le domande?
Un libro che sto leggendo con piacere... e che vi consiglio.

Inserito da enzo , domenica 22 febbraio 2009 alle 11:29 Commenti (0)

I COMMENTI
INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: