Tagliati consiglieri e assessori in Toscana
Il Consiglio regionale della Toscana ha dato ieri un alto segno di maturità e sensibilità politica. Unici nel Paese ad essersi autoridotti, nonostante si dibatta da tempo di caste e di sprechi. A grande  maggioranza abbiamo approvato legge e regolamento che riduce la rappresentanza nel Parlamento della Toscana di 10 Consiglieri e 4 Assessori. Inoltre è stato deciso di inserire una soglia di sbarramento al 4%. Con questi atti sarà offerto alla Toscana la possibilità di essere amministrata con minori costi e maggiore partecipazione, riducendo così la farraginosa polverizzazione in piccoli gruppi consiliari che l’attuale legislazione aveva favorito. Sono molto soddisfatto del risultato che abbiamo raggiunto, ricordo ancora con sofferenza il dibattito che mi accompagnò, cinque anni fa, in campagna elettorale dopo che erano stati aumentati 15 Consiglieri. La decisione allora non mi aveva convinto per niente. In numerose iniziative avevo espresso tale perplessità e, conseguentemente, preso impegno ad attivarmi per la riduzione. Sono contento che il risultato sia stato raggiunto. Ho ascoltato l’amarezza di alcuni piccoli Partiti che così temono l’esclusione dalla rappresentatività consigliare,  io penso che adesso saranno maggiormente incoraggiati ad  aggregarsi offrendo in questo modo agli elettori compagini più solide e maggiormente rappresentative
Inserito da enzo , venerdì 31 luglio 2009 alle 04:54 Commenti (12)

I COMMENTI
Commento di Justin , sabato 14 luglio 2012 alle 19:48
" ben noto collante per orli dell’i*kea. .no dico, me lo dici cosec?!forse mi stai savdlnao la vita a dire il vero gli orli delle tende li ho gia' fatti tuuuuutti a mano (stortini) e alla fine della fiera solo una cosetta ho sbagliato alla grande: prendere le misure. Inspiegabilmente le tende, da lunghe che erano, ora sono tende da c'ho-l'acqua-in-casa "

Commento di Aileen , giovedì 28 luglio 2011 alle 05:57
" Was ttoally stuck until I read this, now back up and running. "

Commento di ResmersInsosy-online , mercoledì 11 novembre 2009 alle 05:46
" quello che stavo cercando, grazie
"

Commento di extracomunitario , sabato 5 settembre 2009 alle 15:47
" L'esperienza mi insegna che il primo commento và fatto a chi sottopone a giudizio le proprie riflessioni. Ovviamente (ed a scanso di equivoci) il giudizio non investe la persona ma l'uomo di partito, di un partito che pur di ridurre e quindi accentrare a se potere decisionale, si è alleato con l'antagonista di sempre per liberarsi della "scomoda zavorra" dei tradizionali compagni (poco importa se si era o si è più o meno d'accordo con questo).
A questo punto la deduzione più ovvia, "il commento", é: sembrerebbe che il taglio dei membri del Cons. Reg. sia la prosecuzione naturale ed articolata del disegno di riduzione della rappresentanza nell'arco costituzionale.
Saluto augurandole-mi che le buone intenzioni di cui lei è certamente animato, colgano finalmente i suoi frutti. "

Commento di enzo brogi , martedì 4 agosto 2009 alle 10:38
" Cari amici, vi ringrazio davvero per i vostri contributi, apprezzabili tutti, in particolare quelli che criticano ed anche quelli che non condivido completamente. C'è un tema quello delle preferenze, delle liste bloccate...in sintesi quello della richiesta forte che i candidati non vengano scelti nelle stanze dei partiti, ma dai cittadini, ebbene questo tema deve trovare, nella prossima legislatura, dignità di dibattito e risoluzione. Se sarò candidato e rieletto sicuramente sarà una delle questioni che mi prefiggerò di affrontare. Grazie, continuate a scrivermi! "

Commento di Pasquale , martedì 4 agosto 2009 alle 09:26
" Enzo
cosa andranno a fare i "poveri consiglieri" scacciati per sovrannumero dal parlamento regionale. So che continueranno, con incarichi scelti, ad essere sempre ben nutriti; o no!
E poi: questa storia delle liste bloccate doveva finire, ma tu non ne parli, allora il tuo non è un comportamento da uomo di prima linea!
Continuate a fare del male a chi crede nella rappresentanza popolare offuscando la vista con primarie di partito quando a noi cittadini spetta eleggere i nostri amministratori e non gli uomini di quel partito o di quell'altro.
Mi sembra che la navigazione continui solo "a vista", senza mete interessanti.
saluti, pasquale "

Commento di Patrizia , lunedì 3 agosto 2009 alle 11:59
" Vi fa onere soprattutto in epoca di crisi. Mi auspicavo, come tanti credo, un taglio ancora più conistente, ma apprezzo l'inversione di tendenza. "

Commento di lorenzo , sabato 1 agosto 2009 alle 07:37
" sono mortificato, non deluso perchè me lo aspettavo. Proprio la Toscana, storicamente la regione più avanzata si fa portatrice di una politica votata al più bieco bipartitismo. Mi sarei aspettato come minimo un taglio di almeno 15 Consiglieri se non di più per dare un vero segnale. Ma sopratutto e questo mi porta a riflettere mi aspettavo la reintroduzione del voto di preferenza e non l'arrogante riaffermazione del principio: CHI COMANDA DECIDE. Sullo sbarramento sarei stato più contento di un 3% ma ero convinto non vi sareste smossi dal 4 sopratutto dopo i dati delle europee. Dopo tutto questo insieme ad altri Compagni abbiamo constatato che il PD con questa scelta abbia voluto rompere definitivamente con la sinistra e ne prendiamo atto. "

Commento di Adriano Pucci , sabato 1 agosto 2009 alle 00:57
" Caro Enzo,
sono tra quelli che come te hanno criticato l’accordo di aumentare di 15
membri il Consiglio regionale.
Sono contento dfi questo taglio che, sinceramente mi auguravo fosse di
almeno 15 elememti, se non di più.
Comunque prendiamo per buona la inversione di tendenza.
Ciao
"

Commento di Camillo Duque , venerdì 31 luglio 2009 alle 21:44
" Ciao Enzo,
come stai?
Non condivido il tuo analisi, il Partito Democratico si è assunto la responsabilità di rompere un rapporto di unità e solidarietà con gli alleati di Sinistra. Riproponendo la sciagurata politica dell'autosufficienza.
Accordandosi PD e PDL hanno imposto una sorta di bipartitismo coato che mortifica pluralismo e democrazia.
Una legge per fare fuori la Sinistra...che vergogna.
La Sinistra in Toscana c'è e ci sarà.
Un abbraccio e buon lavoro. "

Commento di Ludovico , venerdì 31 luglio 2009 alle 16:54
" È sicuramente una buona cosa, un primo rilevante passo! "

Commento di massimo rossi , venerdì 31 luglio 2009 alle 15:57
" Caro Enzo,
mi sono iscitto al PD, fra l'altro a Cavrigia.
Sulla legge elettorale ti comunico che fino a quando non reiserite il voto di preferenza io non esprimo il mio voto, la scheda sarà bianca.
Non capisco come a livello nazionale siamo contro le liste bloccate e nelle nostra regione (che deve essere di esempio) sono state inserite.
Ciao Massimo "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: