Ultima messa di don Santoro alle Piagge

Da laico, e certamente con il massimo rispetto per ogni Chiesa e per le sue regole, oggi provo comunque molta amarezza nella notizia di allontanamento di Don Santoro dalla comunità delle Piagge. Naturalmente penso a Santoro non solo come personalità religiosa ma anche come importante testimonianza di impegno sociale e civile per la realtà fiorentina. Penso all'uomo sempre in prima fila nelle battaglie per l’accoglienza, per la pace, per la solidarietà verso i più deboli.
Insomma, all'uomo che  ogni giorno si è speso in  prima persona sui temi degli ultimi, quelli di cui la Chiesa ha dichiarato sempre di rendersi interprete.
Oggi invece, la stessa Chiesa, decide di allontanare questo suo servitore che, per la verità, non ha fatto altro che unire l'amore di due persone, per lo più con un trascorso di sofferenza e di emarginazione approdato poi nel desiderio di intraprendere un cammino di fede.
Don Santoro non potrà più celebrare Messa ai suoi fedeli e non potrà più assistere la sua comunità. Decisioni che davvero ci sembrano più piegate al rigore ideologico che non giustificate, mi pare, dai principi del Vangelo. Davvero difficili da comprendere, davvero difficili da sostenere.
Oggi alle 11,00 Don Santoro celebrerà la sua ultima Messa alle Piagge. Si annuncia che sarà partecipata da molti credenti e non credenti. Uniti - io penso, caro Betori - da una molta delusione.

Inserito da enzo , domenica 1 novembre 2009 alle 01:02 Commenti (1)

I COMMENTI
Commento di Angelica , domenica 15 luglio 2012 alle 03:42
" Condivido assolutamente Laura. Nei montemi difficili siamo stimolati a confrontarci ed in quanto esseri intelligenti sfidiamo noi stessi, ci mettiamo in gioco e cerchiamo la via verso il miglioramento e la crescita. Sarebbe interessante collocare e approfondire il tema della PAURA; Albert Einstein come filosofo e scienziato forse non la considerava ma sono convinta che le nostre paure, esclusivamente emotive, rappresentano una difficolte0 e sono auto-limitanti! Cosa ne pensate? "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: