Io ci tengo...

  
...>>>
Introduce e coordina:
Enzo Brogi
Consigliere regionale Gruppo PD
Comunicazioni:
Obiettivi ”salute” in Valdarno
Sauro Testi, Presidente Conferenza dei Sindaci del Valdarno
La sanità nel territorio
Anna Domenichelli, Responsabile di Zona Distretto Valdarno
L’ospedale del Valdarno: criticità ed eccellenze
Massimo Gialli, Direttore Sanitario Ospedaliero
Interventi:
Alessio Bucciarelli, Vice segretario prov.le CIMO (medici ospedalieri)
Bruno Pacini, Segreteria Provinciale CGIL Sanità

Dibattito
Interventi conclusivi:
Enrico Desideri, Direttore Generale ASL di Arezzo
Marco Meacci, Segretario Provinciale PD Arezzo
Conclusioni:
Enrico Rossi
Mercoledì 11 novembre ore 16,00
Sala Paul Harris dell’Ospedale S. Maria alla Gruccia - Valdarno

Inserito da enzo , martedì 10 novembre 2009 alle 09:41 Commenti (4)

I COMMENTI
Commento di Sapiens , domenica 17 marzo 2013 alle 08:55
" Firmata la petizione Emma E anche l'idea di Filippo non e8 male . ovrevo lasciare tutto come e8 onde evitare certe procedure italiane o recuperi strani parecchio come all'epoca furono ventilati..L'esigenza di un anfiteatro mi pare non ci sii, strutture ricettive . tanto ce ne sono poche e campano male..Il casino e8 che abbiamo la memoria corta e il pubblico essendo di tutti non interessa nessuno, facile modo per far fare il proprio comodo al prossimo non propriamente limpidissimo.Per me l'idea del fotovoltaico non sarebbe male, ma occorre dire che parlando con un amministratore locale uesta idea era gie0 venuta ed e8 al vaglio delle possibilite0.In mezzo ci sono anche processi e la cosa, non essendo qualcosa riguarda il Reuccio Nano, andre0 come certo per le lunghe.. "

Commento di Thearith , domenica 17 marzo 2013 alle 08:55
" Notoriamente scriveva Tomasi di Lampedusa che ogni tanto bsogina cambiar tutto perche' le cose rimangano come sono. Rovesciando si puo' dire che a volte e' piu' rivoluzionario non far nulla. Affinche' le cose cambino da sole, come solo il tempo sa fare. Il mio augurio su Montegrossi, dai tempi dell'incontro a Gaiole nell'inverno del 2008, quello cui presenzio' Ripa di Meana, era e rimane che nulla si faccia del tanto auspicato e da me paventato recupero . Perche' ben sappiamo come vanno e di che stoffa sono i recuperi nel nostro amato paese. Ben sappiamo quale ghiotta occasione essi sono per l'ennesima pappatoria da parte di chi ha i denti adeguati per azzanare. Questo detto a prescindere dallo sfrontato progetto di recupero proposto da chi anziche' fermarsi e recuperare come gia' a suo tempo era stato ordinato, ha continuato a sventrare, sfrontato progetto che avrebbe preteso nuove ulteriori aperture allo scopo di finanziare i costi di quello che dovrebbe essere un risarcimento dovuto.No, meglio che ci pensi il tempo, l'intemperia, il tellurico. Che siano questi fattori non umani a riempire di crollo e di vegetazione quella voragine orripilante. Impariamo a darci pace e a darla a cio' che ci circonda. "

Commento di Mentary , sabato 16 marzo 2013 alle 23:46
" For a limited time, aletiatrons in the guidelines shall be gratefully received and considered.For a limited time, suggestions on the size of the prize also shall be gratefully received and considered.11-9-2011 "

Commento di Marsue , giovedì 28 luglio 2011 alle 05:38
" Yo, that's what's up truthlfluy. "

INSERITE IL VOSTRO COMMENTO
Nome*:
E-mail:
  Bold Italic Underline
Commento*:
(max. 5000 caratteri)
Conteggio caratteri: